Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Civitella di Romagna

Ucciso da un infarto nel suo podere: a trovarlo senza vita la moglie

A dare l'allarme al 112 è stata la moglie della vittima, che ha dovuto fare i conti con il drammatico ritrovamento

L'ultimo tenero sguardo rivolto alla moglie verso l'imbrunire. Varcata l'uscita, mai avrebbe potuto immaginare di non incrociare più gli occhi del marito. L'uomo, un forlivese di 69 anni, è stato trovato senza vita nella tarda serata di lunedì in un podere nella zona di Collina, nel comune di Civitella di Romagna. A dare l'allarme al 112 è stata la moglie della vittima, che ha dovuto fare i conti con il drammatico ritrovamento. La donna, infatti, non vedendolo rincasare, aveva raggiunto il podere, dove il 69enne ha emesso l'ultimo respiro.

Da Forlì, la coppia aveva raggiunto lunedì mattina la casa rurale nell'entroterra bidentino. Il 69enne si è poi spostato nel vicino podere di proprietà per effettuare alcuni lavori, tornando nell'abitazione al calar del sole. Dopo essersi accorto di aver dimenticato le chiavi del suo furgoncino è nuovamente uscito per recuperarle, ma non ha più fatto rientro. Minuto dopo minuto all'attesa ha preso il sopravvento la preoccupazione. Così la moglie ha deciso di raggiungere il podere, dove ha trovato il corpo esanime a terra.

Presumibilmente ad uccidere l'uomo è stato un infarto. L'allarme è scattato poco dopo le 23, ma non c'è stato nulla da fare se non che constatarne il decesso. I Carabinieri di Civitella, intervenuti per i rilievi di legge, hanno informato il pubblico ministero di turno del drammatico episodio, che autorizzato la rimozione della salma nel cuore della notte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso da un infarto nel suo podere: a trovarlo senza vita la moglie

ForlìToday è in caricamento