Sofisticata truffa: "piratano" il numero di telefono della banca e l'home banking e prosciugano i conti correnti

Una truffa sul conto corrente bancario molto sofisticata, ma da conoscere così da essere ben in allerta. A subirla è stata una donna forlivese di circa 35 anni, alcuni giorni fa

Una truffa sul conto corrente bancario molto sofisticata, ma da conoscere così da essere ben in allerta. A subirla è stata una donna forlivese di circa 35 anni, alcuni giorni fa. Il tutto ha avuto inizio quando ha ricevuto un sms dalla banca, di quelli che trasmettono i codici identificativi per poter effettuare le operazioni di home banking. Nel messaggio si segnalava un ordine di bonifico sospetto per un valore dell'intera giacenza sul conto, verso un conto corrente bulgaro, e si avvisava che sarebbe arrivata da lì a poco una telefonata per bloccarlo in caso si trattasse di un'operazione non voluta.

La chiamata è effettivamente arrivata e la vittima, rincuorata dell'efficienza del sistema per bloccare le truffe, ha collaborato con l'operatrice che ad un certo punto, per bloccare l'operazione in corso ha chiesto alla forlivese vittima del raggiro di leggere al telefono il codice Otp arrivato nel frattempo tramite un altro sms, anch'esso con mittente la sua banca, un codice spacciato come un “codice di blocco”. Ed è qui che è scattato purtroppo il vero e proprio raggiro: in quel momento infatti, la 35enne ha consegnato ai truffatori il codice necessario per effettuare una normale operazione di bonifico online tramite home banking, con i complici della truffatrice al telefono nel frattempo abusivamente agganciati al suo conto corrente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma i malviventi sono riusciti contemporaneamente a “piratare” l'utenza telefonica della banca  e l'accesso al sistema home banking della vittima. Ovviamente, subito dopo aver consegnato il codice la comunicazione telefonica è stata troncata e la giovane si è recata immediatamente in banca per verificare l'accaduto, riuscendo per fortuna a fermare il bonifico già partito. Sull'episodio è stata presentata denuncia alle forze dell'ordine. In questi casi, è quindi necessario non leggere al telefono codici OTP a sconosciuti e cercare di contattare i numeri di emergenza della propria banca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento