menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una vetrina d'eccezione: la "Dama dei Gelsomini" al Museo Hotel Lallemant di Bourges

"La nostra Amministrazione è lieta di prestare al Museo Hotel Lallemant di Bourges una delle opere più importanti del nostro patrimonio museale", ha dichiarato il sindaco Zattini

Con un collegamento in diretta effettuato all’interno dei Musei San Domenico e alla presenza del dirigente del Servizio Cultura e Turismo, Stefano Benetti, il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini giovedì mattina ha salutato il ‘collega’ francese del prestigioso Comune di Bourges, Pascal Blanc, nell’ambito di un'importante operazione di prestito tra i due poli museali. "La nostra Amministrazione è lieta di prestare al Museo Hotel Lallemant di Bourges una delle opere più importanti del nostro patrimonio museale, ovvero la Dama dei Gelsomini di Lorenzo Di Credi - ha esordito Zattini -. L’attenzione di Bourges nei confronti dell’opera dimostra da una parte il valore internazionale del nostro patrimonio storico-artistico, e, dall'altra che la cultura non ha frontiere, è elemento di unione e condivisione. Per questo è nostra intenzione intensificare il rapporto tra la nostra città e Bourges".

"Stiamo parlando – ha spiegato il Dott. Benetti - di un’opera di indubbio pregio artistico; un'opera affascinante e ancora densa di misteri. Un'opera che tutt'oggi è oggetto di nuovi studi. Non a caso la Dama sarà la protagonista del prossimo appuntamento di "Un’opera al mese" previsto per venerdì 28 febbraio.
Il sindaco del Comune di Bourges, nel corso della conferenza, ha manifestato la volontà ad avere una rappresentanza Istituzionale forlivese per l'inaugurazione della mostra della Dama dei gelsomini, che si terrà il venerdì 5 giugno.

gian-luca-zattini-dama-gelsomini-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento