rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Università, calano le immatricolazioni al Campus: "Si cercano professionalità diverse"

"La situazione delle immatricolazioni - spiega a ForliToday, Felix San Vicente, presidente del Polo universitario forlivese - è stabile dal 2007. L'anno scorso ci fu un aumento di circa il 4%, quest'anno un lieve calo"

Segno più per gli immatricolati all’Università di Bologna, ma leggero calo a Forlì. I nuovi iscritti nell'anno accademico 2014/2015 sono in totale 23.070 e sono in aumento, rispetto all'anno scorso, del 4,8%. Il dato è stato rilevato lo scorso 13 gennaio, quindi a immatricolazioni terminate, e registra una crescita rispetto al numero degli immatricolati rilevati lo stesso giorno un anno fa (erano 22.002). In Romagna invece registra un aumento la sede di Cesena (2,7%), mentre calano le immatricolazioni nei Campus di Forlì (-7,2%) e Rimini (-6,6%), che subiscono lo spostamento generale verso le lauree magistrali a ciclo unico, e in percentuale minore a Ravenna (-2,7%).

Le immatricolazioni al Campus di Forlì nel 2013/2014 furono 1.977, per l'anno accademico in corso invece  sono 1.833, con un calo, appunto del 7,2%. “La situazione delle immatricolazioni – spiega a  ForliToday, Felix San Vicente, presidente del Polo universitario forlivese – è stabile dal 2007. L'anno scorso ci fu un aumento di circa il 4%, quest'anno un lieve calo, dovuto in particolare alle scuole di Economia e Scienze politiche. La prima con un 12,5% in meno, dovuto anche all'inserimento della preselezione, parola che disincentiva gli studenti all'iscrizione e all'introduzione della lingua inglese, con continuità anche nei master. Per quanto riguarda Scienze politiche, il calo del 10%, si può attribuire al fatto che le professionalità che si formano trovano occupazione sopratutto nelle amministrazioni pubbliche o all'estero: consociamo la situazione di crisi”.

Per la facoltà di Ignegneria c'è invece un aumento delle iscrizioni del 8,9% (circa 240 studenti in più rispetto ad anno scorso). Stabilità per la scuola interpreti, con uno studente in meno. “La società forlivese richiede altre professionalità, rispetto all'offerta formativa del Campus forlivese – sottolinea San Vicente -. Secondo una ricerca di Multifor, infatti, sono ricercati chimici, fisici e ingegneri civili. Nella progettazione futura non possiamo non tenere conto delle sollecitazioni che ci arrivano dal territorio”.

Nel dettaglio, in tutta l'Alma Mater gli iscritti ai corsi di laurea (primo ciclo) sono 13.357 (+1,1%), quelli delle lauree magistrali (secondo ciclo) sono 6.869 (+7,4%) e quelli dei corsi a ciclo unico sono 2.844 (18,4%), numero che comprende però anche gli studenti di Medicina e di Odontoiatria che hanno fatto ricorso al Tar e che sono stati ammessi ed iscritti negli ultimi mesi.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, calano le immatricolazioni al Campus: "Si cercano professionalità diverse"

ForlìToday è in caricamento