Economia

“Turismo rurale ed esperienziale” per rilanciare il settore turistico

Costruire la ripartenza nel settore turistico attraverso il volano del “Turismo Rurale ed Esperienziale”, in cui è l’esperienza vissuta ad avere la massima priorità in sinergia con le altre proposte del territorio.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Il contesto turistico attuale è molto delicato ma il turismo ha sempre dimostrato una grande attitudine alla resilienza, riuscendo a riprendersi e continuando a crescere nel tempo. Utilizzare l’esperienza e la professionalità degli imprenditori sarà quindi determinante per costruire la ripartenza nel settore del Turismo che ha nel mondo rurale un grande patrimonio, spesso sottoutilizzato e raramente integrato in un’unica offerta turistica. E sulle opportunità della parola “esperienza” la FIJET, Federazione Internazionale dei Giornalisti e Scrittori di Turismo, ha incaricato l’imprenditore forlivese Fausto Faggioli, responsabile per il settore del “Turismo Rurale ed Esperienziale”. Una forma di turismo in cui è l’esperienza vissuta ad avere la massima priorità in sinergia con le altre proposte come un accogliente posto letto, una eccellente proposta gastronomica o il luogo stesso che però da sole non sono più sufficienti per essere comunità imprenditoriali vincenti in grado di realizzare un sistema altamente competitivo del mondo rurale.

A questo proposito rileva Fausto Faggioli: “Per il mondo rurale è il momento di specializzare la propria offerta avvicinando produttori, ristoratori, operatori e consumatori, per accorciare la filiera e generare benefici diffusi sul territorio. Le ricerche sulle “vacanze green” ci dicono infatti, che le richieste per questo tipo di vacanza sono aumentate del 94%, mettendo così in evidenza quanto l’impresa rurale, inserendosi in questo grande processo di ripartenza, possa esserne protagonista se saprà essere coraggiosa e performante.” Ed è appunto dalla parola chiave “esperienza” che nasce “Faggioli Experience”, il nuovo ramo delle Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC) che hanno messo a frutto anni di attività nel campo della nuova economia sostenibile in questo “contenitore di vissuto esperienziale” per supportare Start Up ed essere incubatore di giovani future professionalità di alto profilo, trasferendo valore e capacità d’innovazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Turismo rurale ed esperienziale” per rilanciare il settore turistico

ForlìToday è in caricamento