La salma di Fabio bloccata in obitorio, "Velocizzare le procedure nel rispetto del dolore della famiglia"

Le spoglie di Fabio giacciono in un obitorio di un ospedale di Roma. Per settimane, nessuno delle autorità preposte ha avuto la sensibilità di informare la famiglia sulle procedure, le tempistiche e gli eventuali ritardi

"Il mio auspicio è che la famiglia di Fabio Lombini, la giovane promessa forlivese del nuoto italiano deceduto insieme ad un amico (Gioele Rossetti, ndr) in un incidente aereo (la caduta di un ultraleggero biposto, ndr) avvenuto in provincia di Roma il 31 maggio scorso, possa al più presto disporre della salma del congiunto per organizzare il funerale". Così il parlamentare della Lega, Jacopo Morrone, che esprime solidarietà alla famiglia della promessa del nuoto italiano, che ancora non hanno una tomba su cui piangere il loro figlio mentre i parenti, gli amici e il mondo del nuoto non hanno potuto ancora dire addio al giovane che viveva con la famiglia a Castrocaro. Questo perché la salma di Fabio Lombini pare intrappolata in una tenaglia di burocrazia disumana. "Per noi è prolungare una fase di dolore, non poter chiudere un terribile capitolo", ha spiegato nei giorni scorsi a ForlìToday la madre Francesca Pierotti.

"Sono ovviamente a conoscenza del fatto che per gli accertamenti di rito servono tempi e analisi adeguati, tuttavia comprendo anche che genitori, parenti e amici di Fabio, a cui intendo ribadire solidarietà e vicinanza, sperino che le procedure siano velocizzate nel rispetto del loro dolore", conclude il parlamentare del Carroccio. Le spoglie di Fabio giacciono in un obitorio di un ospedale di Roma. Per settimane, nessuno delle autorità preposte - dalla Procura di Velletri, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti, ai carabinieri che seguono le indagini - ha avuto la sensibilità di informare la famiglia sulle procedure, le tempistiche e gli eventuali ritardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento