Renzi e Pd locale, Valenti (Partito Comunista): "Impossibile costruire alleanze"

". Per la sinistra di classe impossibile costruire alleanze con il Pd, uscire dalle maggioranze un imperativo perfino etico, invece addirittura con loro nelle Spa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Mentre la Direzione del Pd sfiduciava, voto bulgaro, il “governo dei servizi” Letta (meglio dei disservizi), si ammazzava l’editore Zanardi, oppresso da crisi e debiti, ennesima vittima del maledetto turbo-capitalismo: cosa, se non tragico momento della nullità della politica, solo palazzo, poltrone, logica di potere a sé?  Metafora potente, polemica e drammatica, quella di Marco Rizzo, da Gramsci a Renzi, il raffinatissimo Canfora, filologo, dice che al Pd il primo non avrebbe aderito. L’operazione ferocissima è tutta di vertice, stanza dei bottoni, der Spiegel scrive di putsch, Le Monde di crudeltà. Con il Cavaliere, riesumato a padre costituente, riscrive una legge elettorale con sbarramenti e premi di maggioranza da regime, insorgono i migliori costituzionalisti. Il consenso del Partito acquisito con la più classica delle “compere”,  la promessa di fine legislatura,  una pacchia,  l’afrodisiaco della scranna, lui il nuovo, vecchio nocchiere nella melma della casta.  Incarna la figura dell’uomo solo al comando, già a livello locale fallimento clamoroso, abbaglio, fola riformistica. Alla Leopolda, sua costruzione, Gad Lerner dice: “non troverete i portavoce del movimento degli sfrattati… vuole impersonare una storia di successo. Gli sfigati non fanno audience”. Il programma debolissimo, si va a destra, qualcuno scrive che vede il conflitto come lo vedrebbe Maria Antonietta. Il Partito dovunque è oggi a sua immagine e somiglianza,  il potere unico collante ideologico. Per la sinistra di classe impossibile costruire alleanze con il Pd, uscire dalle maggioranze un imperativo perfino etico, invece addirittura con loro nelle Spa! Alternativi, a costo della testimonianza, è possibilità di tenere aperta, viva, attuale la questione socialista nel Paese".

Torna su
ForlìToday è in caricamento