Rifiuti, Fratelli d'Italia chiede un incontro con Alea: "Progetto da rivedere dalle fondamenta"

Sul tema raccolta rifiuti prende la parola anche il capogruppo in Consiglio comunale e consigliere dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese di FdI, Davide Minutillo

"Come Fratelli d’Italia siamo preoccupati per come il Partito Democratico sta gestendo il problema". Sul tema raccolta rifiuti prende la parola anche il capogruppo in Consiglio comunale e consigliere dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese di FdI, Davide Minutillo. "Meno di un anno fa votammo a favore del progetto Alea Ambiente perché ci sembrava sulla carta moderno e in linea con il nostro programma elettorale, visto che gli elettori di centrodestra sullo slogan di “Hera meglio se non c’era” ci chiedevano di uscire dal “mostro Hera emiliano-bolognese”, esordisce Minutillo.

Tuttavia, osserva l'esponente di FdI, "tante cose non funzionano a partire dalle dimensioni dei nuovi bidoni, alla scarsità dei passaggi e dalla completa e totale disinformazione del servizio. Anche il problema inceneritore è scomparso dal radar della società dei rifiuti e questo ci preoccupa. Avremmo voluto un maggior coinvolgimento in questa partita importante, ma il Pd come al solito non ha rispettato i patti ed ha pensato più al proprio interesse di partito che al bene del territorio".

Fratelli d'Italia chiede di essere ricevuti dall’amministratore di Alea Paolo Contò "visto che il duo Drei-Frassineti sembra incapace di risolvere i problemi. Vogliamo dare un contributo concreto alla causa e quindi vogliamo incontrarlo urgentemente per capire quali sono le sue intenzioni in relazione ai gravi problemi fin qui emersi. Ci sono tanti professionisti del territorio esperti del settore che potrebbero contribuire alla crescita della società e per questo chiederemo di trovare un modo per coinvolgere forze nuove, fresche e giovani che non facciano gli interessi di partito". 

"Crediamo che Alea debba essere rivista dalle fondamenta, sistemata e debba ascoltare maggiormente i cittadini altrimenti i guai si faranno sempre più - conclude Minutillo -. Crediamo come il progetto Alea non possa fallire perché se fallisce sarebbe inevitabile un ritorno al “mostro Hera” che in questi anni abbiamo combattuto assieme agli altri partiti di centrodestra compresa la Lega".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • Tenta il suicidio lanciandosi contro le auto in transito: salvato dalla Polizia

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

  • La Dakar si macchia dell'ennesima tragedia, il dolore dei piloti forlivesi: "Una giornata triste"

Torna su
ForlìToday è in caricamento