menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Romiti, nuova location per l'area di sgambamento cani: "Fondamentale la partecipazione dei cittadini"

Così Elisa Massa: "I comitati di quartiere sono fondamentali per la crescita democratica e la loro presenza e attività è proporzionale alla qualità di coesione sociale e benessere di comunità"

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, l'amministrazione comunale ha individuato una nuova area dedicata allo sgambamento per cani, inizialmente prevista nel parco nel nome dell'Ottava Brigata Garibaldi. E' stato infatti stabilito che la nuova area verrà realizzata in via della Brilleta adiacente alla Via Consolare. "La sollevazione dei cittadini residenti era legata alla vicinanza con le abitazioni e soprattutto alla netta e preoccupante diminuzione della zona verde a fruizione di bambini e famiglie - afferma il consigliere comunale del Pd, Elisa Massa -. Il comitato di Quartiere Romiti, e tutti coloro che hanno a cuore il bene della comunità, me compresa, hanno sollecitato l'amministrazione a rivalutare una situazione alternativa che conciliasse le esigenze di tutti i cittadini". E lunedì l'amministrazione comunale ha comunicato la nuova location.

"In una prima fase, verrà messa in posa la recinzione in rete metallica e la riqualificazione del verde pubblico con la piantumazione di nuovi alberi che possano dare ombra ai fruitori, una seconda tranche di lavori prevederà la realizzazione delle fontanelle per l’approvvigionamento dell’acqua e infine il perfezionamento dell’area verde con le panchine e i cestini per le deiezioni dei cani - spiega Massa -. Questo che è successo è la dimostrazione di quanto importante e fondamentale sia la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica della città. I comitati di quartiere sono fondamentali per la crescita democratica e la loro presenza e attività è proporzionale alla qualità di coesione sociale e benessere di comunità".

"Ecco perché è stato fondamentale che questa amministrazione abbia compreso, nel dibattito sulla riforma dei Quartieri, la loro importanza e abbandonato l'idea di abrogarli, in favore di organismi altri - prosegue l'esponente dem -. Il loro valore di impegno volontario è incommensurabile e le persone che si rendono disponibili a farne parte sono un bene prezioso contro l'indifferenza, l'interesse individuale e personale a favore del bene collettivo. Anche per questo mi auguro che il dibattito sul tema del futuro della partecipazione in Consiglio comunale, veda la consapevolezza del valore e dell'importanza di mantenere inalterato il sistema di elezione a suffragio universale e le loro funzioni, nell'ottica di un rinnovamento degli stessi Comitati che sono in scadenza il 31 maggio prossimo".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento