Sport

Tre punti contro la Bagnolese: il Forlì torna a sorridere, ma che fatica

Gara subito vivace e giocata a buon ritmo col Forlì recriminare al minuto 3° per una netta strattonata in area di Calabretti su Ferrari non ravvisata né dall'arbitro nè tantomeno dal suo collaboratore

Dopo la sconfitta di San Mauro il Forlì torna ad assaporare i tre punti e lo fa nel recupero della diciassettesima giornata di campionato contro la Bagnolese. Risultato finale di 2 a 1 per i ragazzi di Beppe Angelini, con le reti di Ferrari e Gkertsos, nel mezzo la rete per gli ospiti firmata Tzvetkov. Mister Angelini opta per l'ennesimo cambio tra i pali riproponendo De Gori, linea difensiva composta da Gkertsos, Sabato, Giacobbi e Croci, centrocampo affidato alla guida esperta di Buonocunto, Ballardini, Gigliotti e il baby Battaglia, in attacco confermatissimo il duo Pera e Ferrari.

La partita

Gara subito vivace e giocata a buon ritmo col Forlì recriminare al minuto 3° per una netta strattonata in area di Calabretti su Ferrari non ravvisata né dall'arbitro nè tantomeno dal suo collaboratore. Al  4° subito ospiti pericolosi con un colpo di testa di Leonardi alzato in angolo da De Gori. Risposta immediata del Forlì con Pera appena un minuto dopo ma la sua conclusione è respinta in tuffo da Auregli. Al 7° ci prova Croci a risolvere un batti e ribatti in area reggiana ma la conclusione è fuori misura; è il preludio al vantaggio che si materializza al 24° quando Croci sul fondo mette la palla nel mezzo, sponda di Gkertsos e tap in di Ferrari che sigla il vantaggio. Passano però appena dieci minuti e al 34° la Bagnolese pareggia: Silipo raccoglie una corta respinta di Gigliotti e mette una palla forte e tesa in area su cui si avventa Tzvetkov che firma il momentaneo pari. Ultima emozione del primo tempo al 35° con ancora Gkertsos sulla fascia a servire Gigliotti, ma la sua conclusione strozzata termina a lato.

Le pagelle 

La ripresa è un assalto all'arma bianca con il Forlì votato all'attacco e la Bagnolese chiusa pronta a ripartire; al 50° ci prova Buonocunto da lontano ma il suo tiro è facile preda di Auregli. La pressione dei biancorossi è forte ma allo stesso tempo sterile e l'occasione più ghiotta la creano gli ospiti al 62° quando da calcio d'angolo Dembacaj di testa coglie un palo clamoroso a De Gori battuto. Il pericolo scuote i galletti che si rigettano in avanti alla ricerca del vantaggio come al 69° quando una incornata di Ferrari finisce a lato di un soffio. Angelini allora tenta il tutto per tutto inserendo Tortori e Longobardi e all'86° la mossa da i suoi frutti: Tortori difende un buon pallone verso il fondo e serve nel mezzo l'accorrente Gkertsos che nel traffico trova il pertugio giusto per battere di testa Auregli per il definitivo 2 a 1. Ultimi cinque minuti di recupero dove per fortuna del Forlì non succede più nulla con i biancorossi che tornano alla vittoria e si collocano momentaneamente in settima posizione di classifica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre punti contro la Bagnolese: il Forlì torna a sorridere, ma che fatica

ForlìToday è in caricamento