Football, gli america graffiti titans chiudono con una vittoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Ci si aspettava una grande prova d'orgoglio e così è stato. Sabato scorso, 24 maggio, alle 20,30 a Castelfranco Veneto (TV), nello splendido stadio comunale ribattezzato "Cavaliers Arena", gli America Graffiti Titans hanno reso onore alla loro maglia vincendo alla grande la loro ultima partita contro i Cavaliers. I ragazzi romagnoli allenati da Galassi e Gozzi, pur ridotti ai minimi termini, si sono battuti con grande determinazione e voglia di vincere imponendosi con il risultato finale di 13 a 28.

Una grande impresa dei quattordici giocatori forlivesi che sono andati in campo contro i Cavaliers di Castelfranco Veneto (TV) schierando un solo giocatore di linea (il nazionale Tassinari) e due ragazzi di 18 anni alla loro prima gara ufficiale. Tutti gli altri ruoli di linea, sia offensiva che difensiva, sono stati coperti dai defensive back. Il quarterback Fiordoro si è ben cimentato nella difficile posizione di defensive end, ma è in attacco che ha dato il meglio di se lanciando ottimi palloni ai suoi ricevitori e portando avanti la catena con devastanti corse personali. I punti degli America Graffiti Titans sono stati segnati da Pier Canuti, Chris Knight, Matteo Spada e Aldo Fiordoro che ha messo a segno anche una trasformazione da due punti.

I Cavaliers, che avevano battuto 0 a 20 i Redskins di Verona una settimana fa, hanno tentato di restare in partita, ma hanno commesso alcuni gravi errori difensivi nei momenti chiave del match e lasciato troppo spazio alle iniziative degli avversari.

Per il team forlivese, questo match interdivisionale del campionato LENAF di seconda divisione era la partita conclusiva del campionato. Ora la dirigenza degli America Graffiti Titans si potrà concentrare sul grande lavoro di reclutamento che è indispensabile per poter trovare nuovi atleti da inserire, prima nella squadra under 19, e successivamente in prima squadra. A questo scopo nel prossimo mese di giugno saranno organizzati un grande camp e altre iniziative che coinvolgeranno ragazzi di tutte le età. A breve ulteriori dettagli.

Torna su
ForlìToday è in caricamento