Competizione online di intaglio di zucche di Halloween a scopo di beneficenza

Da giovedì parte la vendita benefica di zucche lanciata e promossa dall’associazione "Il Cantico", a sostegno dei progetti didattici della Scuola delle Francescane. La vendita è legata all’organizzazione di un contest di Halloween

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Da giovedì parte la vendita benefica di zucche lanciata e promossa dall’associazione "Il Cantico", a sostegno dei progetti didattici della Scuola delle Francescane. La vendita è legata all’organizzazione di un contest di Halloween. Le zucche acquistate vengono intagliate dopo aver seguito il tutorial visibile on-line, sulla pagina facebook dall’associazione. Poi si fotografa la propria zucca intagliata, si invia la foto e infine si vota la più bella. In palio un kit specifico per l’intaglio delle zucche.

“Questa è la prima iniziativa dell’associazione organizzata dalla riapertura delle scuole – spiegano i promotori dell’iniziativa –. In un primo momento era stato pensato un vero e proprio laboratorio di intaglio di zucche ma a seguito dell’ultimo decreto abbiamo optato per un’attività di intaglio guidata da un tutorial, di modo che ognuno possa svolgerla a casa propria, seguita da una competizione on line”. In questo percorso di partecipazione l’unica azione da compiere in presenza è quella legata l’acquisto delle zucche: in Corso Mazzini 130, a Forlì, tutti i giorni dal 22 al 30 ottobre ( sabato e domenica esclusi), dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 9.30. Inoltre è possibile acquistare delle “zucche sospese”, mutuando il gesto di solidarietà a beneficio di uno sconosciuto, dalla tradizione napoletana, dell’offrire un caffè. In questo caso quindi è la zucca ad essere offerta e la buona azione diventa duplice: regalarla ad uno sconosciuto e incrementare la raccolta fondi a favore dei progetti didattici dell’istituto. Il tutorial è guidato da un genitore: l’americano James Knuckles, che ha trasmesso con allegria un elemento ludico della cultura a stelle e strisce.

Torna su
ForlìToday è in caricamento