menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora violenza nel carcere della Rocca, un detenuto aggredisce un agente della penitenziaria

Giovedì mattina un agente della polizia penitenziaria è stato vittima di un'aggressione da parte di un detenuto

Un episodio grave si è verificato nella mattinata di giovedì all'interno del carcere della Rocca di Forlì. Il fatto, che è stato diffuso dal sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe), avrebbe visto un detenuto nigeriano aggredire un agente della polizia penitenziaria, tentando addirittura di strangolarlo, prima del provvidenziale intervento degli altri agenti, che hanno praticamente salvato il collega. Episodi che sono tutt'altro che infrequenti nel carcere forlivese, l'ultimo era accaduto lo scorso primo novembre. Un detenuto di origine magrebina aveva colpito con una sorta di bastone un agente della penitenziaria, ferendolo alla testa. Commenta il fatto accaduto nel carcere forlivese il segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone: "Bisogna tenere alta l'attenzione perchè la polizia penitenziaria svolge un ruolo fondamentale e difficile. Bisogna tutelare maggiormente gli agenti dotandoli di strumenti di difesa idonei come il teaser. Oggi si trovano praticamente a mani nude contro detenuti che possono essere pericolosi come quelli con problemi psichiatrici".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento