rotate-mobile
Cronaca Castrocaro Terme e Terra del Sole

Don Oreste Ravaglioli è il nuovo parroco di Castrocaro Terme

Grande camminatore in età giovanile, don Ravaglioli oggi è uno dei volani del Gruppo Corale di Castrocaro Terme e Terra del Sole assieme al direttore don Marino Tozzi, parroco di Terra del Sole

Il vescovo ha preso la sua decisione: il nuovo parroco di Castrocaro Terme è don Oreste Ravaglioli. Classe 1940, succede a don Pierluigi Fiorini, stroncato da un malore il 15 settembre scorso all’interno della chiesa dei Santi Nicolò e Francesco mentre si apprestava a celebrare il funerale di Giuseppe Fiorentini, l’ex direttore di Medicina nucleare dell’Ospedale di Forlì morto tre giorni prima

Ordinato prete il 29 giugno 1964 nella chiesa arcipretale di Popolano dall’allora vescovo di Modigliana monsignor Antonio Ravagli, don Oreste è stato cappellano a Firenze, prima a Sant'Antonino a Bellariva, una parrocchia fra i lungarni Cristoforo Colombo e via Aretina dove nel 1966 ha vissuto in prima persona il dramma dell’alluvione di Firenze, poi dal 1967 a San Donato di Polverosa, a Novoli, fino a quando, nel 1968, è rientrato cappellano in Romagna. L’annuncio della nomina è stato dato personalmente dal vescovo monsignor Lino Pizzi nel corso della Messa della Solennità dell'Epifania, poco prima della benedizione finale ai fedeli castrocaresi presenti. “Forse vi sareste chiesti il motivo per cui oggi sono venuto a celebrare l'Epifania a Castrocaro, ma penso che abbiate già compreso tutto: il vostro nuovo parroco sarà don Oreste Ravaglioli, che presto verrà ad abitare a Castrocaro”.

Don Oreste cumulerà la nuova funzione a quella di curato di Pieve Salutare, assunta il primo maggio 1980, nonché di assistente diocesano dell’Unitalsi, l’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali di cui è motore infaticabile. Il suo approdo nella cittadina termale costituisce a tutti gli effetti un ritorno: per 12 anni, dal 1968 al 1980, è stato infatti cappellano dell’indimenticabile arciprete monsignor Adalberto Mambelli fino alla nomina alla guida di Pieve Salutare. Grande camminatore in età giovanile, don Ravaglioli oggi è uno dei volani del Gruppo Corale di Castrocaro Terme e Terra del Sole assieme al direttore don Marino Tozzi.

Il neo parroco castrocarese ha all’attivo un’altra passione: la realizzazione di pergamene disegnate. Il giorno della tragica scomparsa del predecessore don Fiorini, don Ravaglioli era a pochi metri di distanza sull’altare centrale della chiesa, in attesa di concelebrare la liturgia funebre del dottor Fiorentini. La funzione fu poi portata avanti e conclusa dallo stesso don Oreste assieme a don Dario Ciani, don Alfio Costa e don Tedaldo Naldi, gli altri parroci del vicariato. Con ogni probabilità l’ingresso ufficiale di don Oreste Ravaglioli avverrà entro il corrente mese di gennaio. Al suo fianco avrà don Hyachinte Nizigiyimana, sacerdote del Burundi già da 7 anni collaboratore di don Pierluigi Fiorini a Castrocaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Oreste Ravaglioli è il nuovo parroco di Castrocaro Terme

ForlìToday è in caricamento