menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dovadola, la Casa dell'Acqua ha fatto risparmiare 24mila bottiglie

L'Amministrazione Comunale ha ricevuto da Adriatica Acque, la società che gestisce il servizio di erogazione, i dati sui consumi della casina dell'acqua installata nel marzo scorso

I dati della casina dell'acqua confermano la bontà della scelta del Comune di Dovadola. L'amministrazione comunale ha ricevuto da Adriatica Acque, la società che gestisce il servizio di erogazione, i dati sui consumi della casina dell'acqua installata nel marzo scorso. "Parlare di consumi ci sembra inappropriato - specifica l'assessore Marco Carnaccini -, in verità si tratta di risparmi economici e ambientali che confermano la bontà della scelta effettuata".

Infatti dal 22 marzo al 30 giugno sono stati erogati in totale, tra quella gassata e quella naturale, 36.256 litri di acqua, che equivalgono a 24.171 bottiglie di plastica risparmiate (in totale 725 kg di PET in meno). "Il vantaggio per l'utilizzo di questa fonte economicamente assai poco esosa (l'acqua gassata costa 5 centesimi al litro e quella naturale è gratis) alla lunga si ripercuote su tutta la comunità - spiega Carnaccini - è evidente che quasi un tonnellata di plastica in meno da conferire e smaltire, ogni tre mesi, rappresenta un minor onere sulle bollette di tutti i nostri concittadini".

"Il dato più interessante dal mio punto di vista - sottolinea il sindaco Gabriele Zelli - è il beneficio ambientale. Facendo un piccolo calcolo sul PED (la plastica delle bottiglie) risparmiato emerge che la nostra comunità ha immesso nell'atmosfera, tra produzione trasporto e smaltimento, nello stesso periodo, ben 4 tonnellate di CO2 in meno, con un notevole beneficio per tutti "

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento