Emergenza covid, la storica azienda di patatine al fianco delle famiglie in difficoltà

Dall’inizio dell’emergenza, prima sanitaria e ora economica, San Carlo ha donato nella provincia di Forlì-Cesena 1.504 confezioni di patatine e snack salati attraverso la rete del Banco Alimentare

San Carlo, la storica azienda specializzata nel settore chips e snacks, ha voluto dare un segno positivo e un supporto concreto all’Italia nel particolare momento che il paese sta vivendo, prima a causa dell’emergenza Covid -19 e ora alle prese con le difficoltà economiche che tante famiglie si trovano ad affrontare su tutto il territorio nazionale. Dall’inizio dell’emergenza, prima sanitaria e ora economica, San Carlo ha donato nella provincia di Forlì-Cesena 1.504 confezioni di patatine e snack salati attraverso la rete del Banco Alimentare, che opera con strutture caritative convenzionate presenti nelle diverse regioni italiane. Da marzo a luglio in Emilia Romagna sono state 6.012 le famiglie raggiunte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Solidarietà e collaborazione - ha dichiarato Susanna Vitaloni, vicepresidente e amministratore delegato di San Carlo - sono le parole chiave che ci hanno portato a cooperare con il Banco Alimentare al fine di sostenere in modo concreto chi necessita di aiuto in questo momento. Il nostro contributo testimonia la sensibilità e l’impegno dell’azienda nel voler fare la propria parte verso il territorio, le comunità, le persone". "Ringraziamo San Carlo per questa bella iniziativa, - afferma Stefano Dalmonte, presidente della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus-. Per noi si tratta di una partnership molto preziosa, perché i loro prodotti hanno un grande valore anche sociale. In un momento così difficile è importante riuscire a donare anche alimenti che possano regalare alle famiglie in difficoltà un momento di buonumore e spensieratezza. La situazione è complicata ma il crescere della consapevolezza di molti operatori del settore alimentare è fondamentale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento