Forlimpopoli e Villeneuve-Loubet: rinnovato il legame nel segno del cibo e dei valori della convivialità

La cerimonia si è svolta alla Chiesa dei Servi a Casa Artusi, addobbata a festa con le coccarde realizzate dagli studenti della IV elementare De Amicis di Forlimpopoli, in collaborazione con la Cooperativa Lamberto Valli, e gli insegnanti Barbara Masina e Stefania Tornatore.

Forlimpopoli e Villeneuve-Loubet hanno rinnovato il legame lungo l’asse della cucina. A consacrare laliaison di amicizia tra le due comunità alla Festa Artusiana, sono stati i sindaci Milena Garavini e Lionnel Luca, che hanno festeggiato il XIX gemellaggio tra le due cittadine. "Il nostro è un legame profondo nel segno del cibo, con le figure di Pellegrino Artusi e dello chef Auguste Escoffier - ha detto il sindaco di Forlimpopoli -. Cibo non solo come nutrimento ma anche come valore di convivialità, accoglienza e fratellanza. In una Europa che mostra segni di chiusura noi proponiamo la condivisione dei valori”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Lionnel Luca: “Celebriamo non solo il gemellaggio tra la cucina italiana e quella francese, ma un profondo legame di amicizia tra la popolazione delle due cittadine. Un rapporto maturato e cresciuto nel corso degli anni, che può essere di esempio per l’Europa”. Presenti alla cerimonia anche i tre sindaci di Forlimpopoli che hanno suggellato il legame nel corso di questi anni: Maurizio Castagnoli, con cui partì il percorso, Paolo Zoffoli e Mauro Grandini. Presente anche il pronipote di Auguste Escoffier, Michelle, insieme a una delegazione francese costituita da amministratori, volontari del Comitato Feste e iscritti al corso di italiano della città di Villeneuve-Loubet.

La cerimonia si è svolta alla Chiesa dei Servi a Casa Artusi, addobbata a festa con le coccarde realizzate dagli studenti della IV elementare De Amicis di Forlimpopoli, in collaborazione con la Cooperativa Lamberto Valli, e gli insegnanti Barbara Masina e Stefania Tornatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

Torna su
ForlìToday è in caricamento