rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Solidarietà

L'affetto di Sergio Tommasini continua a vivere nei sorrisi delle persone con diabete della Romagna

Sergio Tommasini, molto conosciuto a Carpinello, la frazione di Forlì dove abitava dal 1959, è stato mezzadro fino ai 50 anni e poi operaio agricolo

L’affetto di Sergio Tommasini, venuto a mancare a novembre 2023, continua a vivere nei sorrisi delle persone con diabete della Romagna grazie alle donazioni raccolte in sua memoria e devolute all’associazione Diabete Romagna dalla moglie Maria e dai figli Greta e Fabio. Sergio Tommasini, molto conosciuto a Carpinello, la frazione di Forlì dove abitava dal 1959, è stato mezzadro fino ai 50 anni e poi operaio agricolo. Il figlio Fabio, molto attivo nel sociale e guida del gruppo Alpini di Forlimpopoli, lo definisce con grande dolcezza “persona onesta, sincera, affettuosa, ci è sempre stato vicino nei momenti del bisogno ed è stato un grande padre” 

Di diabete non si guarisce e una diagnosi di diabete è per tutta la vita. Il diabete colpisce bambini, adulti, mamme in dolce attesa e può portare alla non autosufficienza a causa delle gravi complicanze a carattere sistemico. Diabete Romagna, grazie ai suoi volontari e sostenitori, lavora per rendere più gestibile la convivenza con questa subdola malattia che si nasconde e vive nel silenzio, mettendo a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie il supporto di professionisti come dietisti, psicologi e podologi e medici per l’assistenza medica domiciliare, oltre a realizzare momenti di sensibilizzazione e di confronto. 

“Sergio avrebbe compiuto gli anni lo scorso 12 febbraio, ma ci piace pensare che ogni giorno sia il suo compleanno - afferma Pierre Cignani, presidente Diabete Romagna -. Ogni giorno come Diabete Romagna ci troviamo ad incontrare un adulto o bambino con diabete che soffre e se ogni giorno da questi incontri nasce un sorriso è grazie alla generosità di Sergio, della sua famiglia, di chi ha contribuito con una donazione e di chi sceglie di condividere un momento così importante della vita con noi. Siamo molto grati anche a Fabio Tommasini e al Gruppo Alpini di Forlimpopoli per il sostegno che da sempre offrono a Diabete Romagna con la loro presenza all’evento Diabetes Marathon e alle nostre iniziative. Se possiamo realizzare un mondo in cui il diabete non abbia più il potere di decidere della vita di nessuno è solo grazie all’affetto di una comunità fatta di persone che comprendono quanto complicato sia convivere con il diabete e che con gesti concreti e pieni di affetto si adoperano per trasformare un sogno in realtà".

Per conoscere meglio i progetti di Diabete Romagna www.diabeteromagna.it e contribuire con una donazione in memoria:  https://bit.ly/DR_lascitiedonazioneinmemoria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'affetto di Sergio Tommasini continua a vivere nei sorrisi delle persone con diabete della Romagna

ForlìToday è in caricamento