menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì piange Katia Zattoni: in Comune la camera ardente. Sabato i funerali

Bandiere a mezz'asta e listate con drappi neri: Forlì piange la scomparsa dell'assessore Katia Zattoni e le rende omaggio, al servizio della famiglia

Bandiere a mezz'asta e listate con drappi neri: Forlì piange la scomparsa dell’assessore Katia Zattoni e le rende omaggio, al servizio della famiglia, del compagno Massimo e della madre Nives, allestendo la camera ardente in salone comunale. Sarà aperta giovedì dalle 12 alle 19, venerdì dalle 8.30 alle 19.00, sabato dalle 8.30 alle 11.00. Poi sarà celebrata la cerimonia funebre con rito civile e la tumulazione avverrà al cimitero di Bussecchio, per l'ultimo addio.

QUI TUTTI I MESSAGGI DI CORDOGLIO

La notizia della sua morte è giunta nel tardo pomeriggio di martedì, durante la seduta del consiglio comunale. Con grande commozione il sindaco, Roberto Balzani, ha dato il triste annuncio al quale è seguito un lungo, lunghissimo momento di silenzio che ha unito nel dolore e nello sgomento tutti i consiglieri, gli assessori e il personale dell’amministrazione.

L'assessore è ricordata da tutti come una donna forte, coraggiosa, al contempo schiva, dai modi delicati e dai toni sempre composti, ma dall'indole battagliera. "In questo momento di profondo dolore per la Città di Forlì, il sindaco Roberto Balzani, la Giunta, il Consiglio Comunale, le Circoscrizioni e l’Amministrazione  tutta si stringono ai familiari nel piangere l’amatissima Katia Zattoni", si legge in una nota del Comune

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento