Al PalaRomiti circa 500 studenti alle Olimpiadi dell'Educazione Stradale in memoria di Alice

Durante la prima parte dell’anno scolastico, gli studenti si sono spesso soffermati su riflessioni e discussioni in classe che riguardano il mezzo più usato alla loro età, ovvero la bici

Sono stati circa 500 gli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado coinvolti nella prima edizione a squadre delle “Olimpiad-Ies” che si sono svolte lunedì al Palazzetto dello Sport di VillaRomiti di Forlì. Le 24 classi partecipanti appartengono agli 11 istituti comprensivi della Città di Forlì, di Forlimpopoli, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola e Rocca San Casciano, in qualità di finaliste fra le 52 classi globalmente coinvolte nell’anno scolastico in corso e si sono sfidate in una gara a quiz sui temi del progetto con la collaborazione della LF Animazioni e dell'Osservatorio per l'Educazione alla Sicurezza Stradale della Regione Emilia Romagna.

L’iniziativa si inquadra all’interno del progetto “Ies” (Insieme per l'Educazione Stradale) giunto alla sesta edizione, promosso e coordinato dall’Ufficio scolastico territoriale di Forlì-Cesena, dall’Automobile Club Forlì e dalla Polizia Locale dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese. I ragazzi, durante l’anno scolastico, hanno partecipato a numerose attività scolastiche ed extrascolastiche sul delicato tema dell’educazione stradale ora più che mai attuale alla luce dei numerosi incidenti che avvengono oggi sulle strade sempre più spesso a causa di distrazioni o per uso improprio del comune apparecchio che risponde al nome di cellulare.

Gli alunni si sono soffermati in riflessioni e discussioni in classe che riguardano il mezzo più usato alla loro età ovvero la bicicletta e a tale scopo i partner di progetto, Carloni di Iperpneus e Bernardi Bike hanno messo a disposizione 1300 caschetti da donare ai ragazzi con l’auspicio che la proposta di legge circa l'introduzione dell'obbligo all'uso possa rapidamente essere approvata. In questa manifestazione con il gioco a quiz, sono state elette le 3 classi modello che sono state premiate da Mpp Assicurazioni di Moschini Pierotti e Pratesi, dai genitori di Alice Valenti e dall'Automobile Club di Forlì con attrezzature tecnologiche e buoni acquisto di materiale didattico per la classe.

Sono risultate vincitrici la 1F dell’Istituto Comprensivo di Forlimpopoli, la 1A dell’Istituto Comprensivo Valle del Montone (plesso di Castrocaro) e la 1E dell’Istituto Comprensivo Tecla Baldoni
Alle classi vincitrici sono stati consegnati un pc offerto da Mpp, un buono da 250 euro per acquisti didattici offerto da Aci ed una stampante multifunzione offerta dai genitori di Alice. Questi alunni rappresenteranno quindi i più preparati in tema di educazione stradale con la speranza che siano da esempio al fine di evitare eventi tragici come quello accaduto ad Alice Valenti qualche anno addietro e alla quale è dedicato fin dal 2013 l’intero progetto Ies.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

  • Forlì senza glutine: ecco 3 negozi dove puoi acquistare gluten free

I più letti della settimana

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, lo sgomento: "Ero vicino a noi a giocare, che brutto destino"

Torna su
ForlìToday è in caricamento