rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Bertinoro

Progettare il verde urbano in modo innovativo: Bertinoro in una task force con Regione e Università

Con il supporto della Regione e dell'Università il Comune di Bertinoro potrà mettere mano anche al Regolamento del verde comunale

Il Comune di Bertinoro ha aderito come 'caso pilota' al progetto della Regione Emilia Romagna "Alberi in città: pianificare, progettare e gestire correttamente spazi verdi urbani, infrastrutture verdi e foreste urbane”. "L'obiettivo - spiega l'assessore al Verde e Parchi, Sara Londrillo - è quello di definire delle Linee guida a livello regionale, ad uso delle Amministrazioni comunali, che supportino la redazione del nuovo Piano urbanistico generale, fornendo indicazioni e metodologie per rafforzare la resilienza e la produzione di servizi ecosistemici nelle aree urbane e migliorare la maglia verde urbana e periurbana. Per la redazione di questo documento, che fornisca indicazioni per potenziare e rafforzare le trame verdi all’interno delle città, incrementandone il valore paesaggistico e la multifunzionalità, con l’utilizzo di specie ed essenze adeguate, la Regione ha stabilito di selezionare alcuni casi studio tra i comuni che stanno predisponendo il Pug e che sono rappresentativi di diverse realtà territoriali".

Il progetto ha lo scopo di far sì che la pianificazione degli spazi e delle trame verdi urbane multifunzionali, venga integrata nella Pianificazione urbanistica. Le Linee Guida devono fornire indirizzi e metodi per potenziare il verde all’interno dei centri urbani, ma realizzato in modo da garantire un'agevole manutenzione nel tempo. Dovranno inoltre differenziarsi e adattarsi a diversi contesti socio-economici e insediativi. Verrà inoltre definita una metodologia per connettere l’infrastruttura verde urbana agli spazi periurbani, nella loro specificità di aree di transizione tra la città e la campagna anche negli usi e nelle funzioni. Verranno forniti strumenti per progettare in modo corretto di infrastrutture verdi di scala urbana ed extraurbana oltre agli interventi di forestazione urbana, traguardando anche la valorizzazione del paesaggio.

"Il progetto - illustra il sindaco Gessica Allegni - è perfettamente aderente con le finalità del programma del mio mandato che prevede al punto “Ambiente e Verde pubblico”, le seguenti linee di azione: predisposizione del Piano del verde quale strumento integrativo della pianificazione urbanistica generale, che dovrà definire il “profilo verde” della città a partire dai suoi ecosistemi naturalistici fondamentali, con la previsione di interventi di sviluppo e valorizzazione del verde urbano e periurbano in un orizzonte temporale medio-lungo; – realizzazione del censimento delle alberature pubbliche, coordinato con la revisione del regolamento del verde". Per l'importanza di queste tematiche, il primo cittadino ha conferito una specifica delega in materia di verde e parchi all’assessore Londrillo, che già nel precedente mandato aveva dato indicazioni agli uffici per avviare il censimento delle alberature nei giardini comunali, incarico che verrà esteso a tutti gli alberi nelle aree di proprietà comunale con l'obiettivo di completare il censimento entro la primavera. Con il supporto della Regione e dell'Università il Comune di Bertinoro potrà mettere mano anche al Regolamento del verde comunale, per dare indicazioni sulle potature e sulla tutela delle radici degli alberi, per una maggiore sicurezza urbana e salute delle piante e dell'ecosistema urbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progettare il verde urbano in modo innovativo: Bertinoro in una task force con Regione e Università

ForlìToday è in caricamento