menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piedi pesanti sull'acceleratore in Tangenziale, Biserni (Asaps): "Serve il Tutor"

A commento della riforma del Codice della strada in fase di discussione, il presidente dell'Asaps (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale) Giordano Biserni lancia la proposta del Tutor.

La Tangenziale di Forlì scambiata per una pista di Formula Uno. E' sotto l'occhio di tutti. C'è il limite dei 90 chilometri orari, ma il piede ben schiacciato sull'acceleratore porta gli automobilisti a trasformare il "corridoio veloce" mercuriale in una sorta di autostrada. Auto che sfrecciano e che compiono sorpassi tavolta azzardati, soprattutto quando nelle ore notturne, quando il traffico è più scarso. E anche gli autotrasportatori non sono da meno. A commento della riforma del Codice della strada in fase di discussione, il presidente dell'Asaps (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale) Giordano Biserni lancia la proposta del Tutor.

NUOVA RIFORMA DEL CODICE DELLA STRADA - Intervista a Giordano Biserni

Il Tutor è un dispositivo che stabilisce la velocità media di un veicolo in un determinato tratto di strada. Le aree in cui il sistema è in funzione sono segnalate, e questo crea un deterrente contro la velocità elevata, che è la causa di oltre il 60 per cento degli incidenti mortali sulla rete autostradale. Il sistema individua e punisce chi, spingendo sull'acceleratore per lunghi tratti, mette a repentaglio la vita degli altri.

I dati relativi alle auto che hanno rispettato i limiti di velocità sono immediatamente eliminati dal sistema. Il Tutor è automatico, e permette di impiegare le pattuglie della stradale in altri servizi come il soccorso, il rilievo di incidenti e il controllo sul trasporto di merci pericolose. "A Forlì il limite massimo è di 90 chilometri orari, ma chi li rispetta? - attacca -. Ci sono sorpassi pericolosi. Serve un Tutor, dal casello autostradale a San Martino in Strada, dalla zona industriale alla via Emilia, che misuri i tempi di guida. La Tangenziale sta diventando territorio di nessuno".

Biserni è anche critico sulla proposta di elevare il limite di velocità in autostrada a 150 chilometri orari: "E' una misura che ci lascia a dir poco perplessi. Era una proposta che venne già respinta in Commissione. I parlamentari forlivesi Marco Di Maio e Carlo De Girolamo si erano opposti su questo provvedimento. Ma ora è tornato in Aula". Inoltre, "aumentando la velocità inquiniamo di più e cresceranno i consumi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento