menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca, valorizzazione del centro: oltre 42mila euro di fondi regionali ai negozianti

Commenta il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari: “Sono particolarmente felice di poter consegnare i fondi della legge regionale ai commercianti"

Mercoledì alle 14, nella sala consigliare del Municipio di Rocca San Casciano, l'amministrazione comunale consegnerà ai titolari di attività commerciali che hanno effettuato interventi di riqualificazione all'interno dei propri esercizi i fondi provenienti dalla Legge Regionale 41 del 1997, per un importo complessivo pari ad 42.184,27 euro. La finalità della legge è quella di sostenere i programmi di intervento locale dei centri commerciali naturali attraverso progetti d'intervento di riqualificazione urbana e valorizzazione commerciale dei centri storici e delle loro vicinanze.

Nell'anno 2013 venne infatti costituita fra le attività commerciali che ritennero di aderire ed il Comune di Rocca San Casciano un'associazione temporanea di imprese denominata “La Rocchigiana”, volta alla partecipazione al bando regionale che prevedeva il conferimento di fondi in favore sia dell'ente pubblico che dei privati.  Il progetto, realizzato anche con il contributo e la collaborazione di Confcommercio e Confartigianato, che riguardava il sovvenzionamento parziale di alcune opere pubbliche come il rifacimento della pavimentazione di Piazza Garibaldi, la riqualificazione del parcheggio di Via Del Buginello e del Ponte di Via Mazzini e gli interventi all'interno dei negozi, venne accettato dalla Regione che ha provveduto ad erogare i fondi al Comune per un complessivo di 84.368,50 euro, il cui 50% da destinare del commercio.

Commenta il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari: “Sono particolarmente felice di poter consegnare i fondi della legge regionale ai commercianti sia perché il commercio ha assoluta necessità di essere messo in condizioni di sopravvivere in quanto nei piccoli centri eroga servizi essenziali e di prossimità al cittadino, sia in quanto questo progetto, che è giunto alla sua positiva conclusione, costituisce un ottimo esempio di collaborazione fra pubblico e privato, rendendo possibile una sinergia che ha dato ottimi frutti ”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento