rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Terminata la visita a Forlì del vescovo della Chiesa Latina di Beirut: "Grazie per tutto quello che state facendo per il Libano"

Il monsignore è arrivato venerdì sera ed è ripartito oggi pomeriggio dopo aver svolto una serie di incontri a Forlì, a San Martino in Strada e a Castrocaro e aver incontrato il vescovo Livio Corazza

Forlì e Libano sono sempre più vicini e a confermarlo è stata la visita di Cèsar Essayan, vescovo della chiesa latina di Beirut. Il monsignore è arrivato a Forlì venerdì sera ed è ripartito oggi pomeriggio dopo aver svolto una serie di incontri a Forlì, a San Martino in Strada e a Castrocaro e aver incontrato il vescovo Livio Corazza.

Con questo suo viaggio ha voluto ringraziare personalmente Forlì per le importante attività che sta portando avanti e l’associazione Forlìbano che ha concluso da poche settimane una serie di incontri nelle scuole forlivesi per far conoscere agli studenti la drammatica situazione che sta vivendo il Libano. Una operazione che ha toccato le classi del Liceo artistico statale Canova, dell’Istituto Comprensivo 2 Scuola media Caterina Sforza, del liceo classico Morgagni, dell’istituto tecnico Matteucci, dell’istituto Comprensivo 6 e della scuola media Maroncelli, coinvolgendo 1600 alunni

Grazie a Forlìbano sono stati inviati beni alle popolazioni del Libano del Sud che sono in guerra, fatti arrivare tramite l’esercito italiano e libanese. A novembre sono stati inoltre spediti cinque bancali contenenti abiti, giocattoli e farmaci, mentre a gennaio sono stati inviati 40 letti ospedalieri, 5 sedie a rotelle, 3 alzatori e farmaci. La solidarietà delle persone si è vista anche con i 1600 euro raccolti nella pizzata di gennaio tenutasi nella parrocchia di Grisignano. 

Forlìbano sta ora portando avanti un nuovo progetto legato ai giovani, l’International Camp of Peace, che consiste in una settimana in cui dieci ragazzi dai 16 ai 19 anni saranno in Libano dal 20 al 28 giugno per aiutare le persone e le famiglie bisognose vivendo un’esperienza unica. Questa iniziativa rientra nel progetto “Giovani testimoni di pace” che porterà nei prossimi mesi dieci ragazzi libanesi a Forlì che andranno nelle scuole per far comprendere meglio la situazione che sta vivendo il Libano.

Vescovo Beirut

“Sono molto grato e riconoscente per quello che Forlìbano, il comune e la chiesa stanno facendo per aiutare il Libano – spiega il vescovo Cèsar Essayan – un lavoro straordinario e molto apprezzato dalla popolazione. Vedo tanta solidarietà e affetto nei confronti di queste persone che stanno vivendo un momento davvero difficile. In Libano non c’è un governo e non sappiamo quando potremo riaverlo, ma il parlamento continua ugualmente a legiferare. Spero che si riparta eleggendo un governo che rispetti la costituzione e che lavori per aiutare le persone nel sud del paese, soprattutto i giovani in cerca di lavoro. Queste popolazioni vivono quotidianamente la guerra, nata non dalle religioni, ma dall’egoismo e dall’orgoglio. Ringrazio davvero Forlì per l’aiuto che ci sta dando”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminata la visita a Forlì del vescovo della Chiesa Latina di Beirut: "Grazie per tutto quello che state facendo per il Libano"

ForlìToday è in caricamento