Sabato, 20 Luglio 2024
Sanità

Morbillo, pneumococco e papillomavirus: arrivano gli sms per vaccinarsi

"Nell’ambito delle iniziative di promozione delle vaccinazioni previste dai Piani vaccinali nazionale e regionale, l’Ausl della Romagna è partita in questi giorni con l’invio degli sms telefonici che invitano gruppi di popolazione adulta ad aderire ad alcune vaccinazioni raccomandate"

Nell’ambito delle iniziative di promozione delle vaccinazioni previste dai Piani vaccinali nazionale e regionale, l’Ausl della Romagna è partita in questi giorni con l’invio degli sms telefonici che invitano gruppi di popolazione adulta ad aderire ad alcune vaccinazioni raccomandate. In particolare, sono invitati a vaccinarsi: contro lo Pneumococco i nati nel 1957, che potranno fare la vaccinazione dal proprio medico di base o presso gli ambulatori dell’Igiene Pubblica;  contro il papillomavirus le ragazze di 25 anni, nate nel 1998, che potranno fare gratuitamente la vaccinazione fino al compimento dei 26 anni di età presso gli ambulatori dell’Igiene Pubblica contro il Morbillo i nati tra il 1980 e il 1989 che risultano non protetti e che potranno effettuare la vaccinazione presso gli ambulatori dell’Igiene Pubblica. In questo caso l’invito sarà inviato gradualmente, per fasce di età, cominciando dai nati nel 1985.  

Per accedere agli ambulatori vaccinali dell’Ausl Romagna è necessaria la prenotazione tramite Cup o Cup tel. Non serve la ricetta medica. Nel marzo scorso sono state già inviate a vaccinarsi contro l’Herpes Zoster le persone nate nel 1958: chi non avesse ancora risposto all’invito arrivato tramite sms, può farlo in qualunque momento, prenotando tramite Cup e Cuptel.  Sottolinea l'Ausl Romagna: "Vaccinarsi anche in età adulta è importante per prevenire forme gravi di malattia e per ridurre il rischio di diffusione di malattie pericolose nella popolazione. Per quanto riguarda il Morbillo, nel 2019 in Romagna sono stati segnalati 72 casi che hanno coinvolto principalmente la popolazione adulta mai vaccinata o vaccinata con una sola dose di vaccino. La presenza di un’ampia fascia di popolazione adulta non protetta per il morbillo è causa della periodica ricomparsa della malattia, che, altamente contagiosa, si diffonde rapidamente causando focolai difficili da contenere e che possono coinvolgere anche persone immunodepresse non vaccinabili. Per fornire informazioni alla cittadinanza e promuovere l’adesione vaccinale, già dal 2019 è stata promossa una campagna vaccinale straordinaria di Ausl Romagna accompagnata da una campagna informativa consultabile sul sito  https://www.auslromagna.it/morbillo-vaccinazione-adulti.php".

Per la popolazione adulta, inoltre, proseguono un giorno al mese le vaccinazioni antitetaniche ad accesso diretto. L'invito ad accedere è rivolto a coloro che non sono mai stati vaccinati per il tetano oppure hanno fatto l'ultima dose di richiamo da più di 10 anni. L'accesso presso gli ambulatori avviene in modo diretto, senza necessità di prenotazione, nelle sedi dell’Igiene Pubblica ,il primo mercoledì del mese dalle ore 14 alle 16. Lo stato vaccinale può essere verificato sul Fascicolo Sanitario Elettronico o in alternativa può essere richiesto tramite le seguenti mail: per i residenti nel cesenate  vaccinazioni.fo@auslromagna.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morbillo, pneumococco e papillomavirus: arrivano gli sms per vaccinarsi
ForlìToday è in caricamento