Cronaca

Vasca Days, Arisa, street food, Buon Vivere e sport: "Fare di settembre i nuovi Mercoledì del cuore"

L'obiettivo è di creare a settembre qualcosa di simile ai 'Mercoledì del cuore', che ormai da oltre dieci anni sono un brand riconoscibile degli eventi dell'estate forlivese

L'obiettivo è di creare una sorta di marchio dell' “Autunno nella Romagna Forlivese”, qualcosa di simile ai 'Mercoledì del cuore', che ormai da oltre dieci anni sono un brand riconoscibile degli eventi dell'estate forlivese. Si riuscirà a bissare il successo dei Mercoledì? Per ora c'è un tentativo di realizzare un cartellone strutturale di una serie di eventi che dovrebbero riempire il centro nei mesi  di settembre e ottobre. Per questo arriva la prima edizione di “Romagna Live”, con concerti, sport e cibo di strada nel weekend dal 7 al 9 settembre. E poi ancora “Estate in Barcaccia” che si tiene per tutto il mese di settembre fino al 21, ma anche la storica “Settimana del Buon Vivere” e, l'ultima arrivata, la simpatica iniziativa dei 'Vasca Days', che richiama fin dal nome un altro elemento identitario del centro, vale a dire le “vasche”.

E' l'assessore al Centro Storico Marco Ravaioli a spiegare che il tutto va visto sotto un unico raccordo: “Era già tutto nel piano del centro storico, gli eventi si sposano con la sperimentazione della sosta libera in centro il sabato pomeriggio e la revisione del trasporto pubblico con alcune linee che tornano in centro. Ci sarà, ora, una pedonalizzazione temporanea di strade per vivere gli spazi e riempirli di contenuti da parte dei commercianti di corso Mazzini,  via Regnoli, corso Diaz e piazza Saffi”.  Riprende il sindaco Davide Drei: “Intendiamo rendere strutturali queste iniziative come i 'Mercoledì del cuore', aprendo una stagione autunnale. La capacità di rendere viva la città c'è e grazie forze endogene, quella dell'associazione 'Regnoli 41' è stata la prima esperienza di mobilitazione per l'animazione di porzioni di centro, ma non c'è copyright e si può replicare da altre parti. Se si mettono assieme le forze, questi luoghi possono essere rilanciati e riscattati”. La Fiera di Forlì è il soggetto capofila vincitore del bando per gli eventi in centro e la sua filosofia, spiega il presidente Gianluca Bagnara, è “collegare padiglioni fieristici e piazza”. Per questo la prossima Fieravicola vedrà un'anticipazione in centro storico, con la Giornata internazionale dell'uovo.

Vediamo dunque cosa propone il menù per i prossimi due mesi. 

VASCA DAYS - L’obiettivo è quello di contribuire a rendere la "passeggiata in centro" ancora più appassionante, oltre che per lo shopping, anche per gli eventi accompagnati da aperitivi e degustazioni. Sarà via Giorgio Regnoli ad ospitare il primo appuntamento nel segno di "Via Regnoli: ieri, oggi, domani". Ci sarà sabato una cena a lume di candela, musica in acustica e spettacolo di flamenco. Il tutto è organizzato dai locali che sono presenti lungo la via. Si comincia alle 19. La seconda vasca si terrà in Corso Diaz il 14 settembre alle 21, all'altezza del civico 20. Ci sarà anche in questa occasione una cena a lume di candela con intrattenimento musicale a cura del gruppo "The old station Bing Band". Il 15 settembre, dalle 16 alle 24, nuovo appuntamento con "Via Regnoli: ieri, oggi, domani". I commercianti ed i locali di via Regnoli hanno organizzato una giornata all'insegna di atmosfere retrò con arte, artigianato, ballo, cucina e tanto altro. Il 16 settembre alle 17 appuntamento in Corso Diaz con un aperitivo agricolo a base di pestati con frutta e verdura di stagione prodotta da ca' di viazadur farm. Seguirà intrattenimento musicale e alle 19.30 una "cena agricola", con una tavolata condivisa lungo il corso. Il 20 settembre altra tavolata, questa volta in via Regnoli, con una "cena a impiatto zero", organizzata dall'Associazione Culturale Regnoli 41 e Settimana del Buon Vivere. Il 22 settembre terza "puntata" di "Via Regnoli: ieri, oggi, domani": dalle 16 alle 24 i locali ed i commercianti dell'arteria organizzeranno atmosfere retrò con arte, artigianato, ballo, cucina e tanto altro. Il 29 settembre, dalle 16 alle 24, via Giorgio Regnoli ospiterà la Festa della Birra, con ospiti i birrifici artigianali e musica. Le "vasche" si chiudono il 4 ottobre alle 21 in Corso Diaz con "Tutti a ballare nel corso": la "Kissene Folk" presenterà un concerto di musica popolare, dove tutti sono invitati a venire a ballare per strada.

ROMAGNA LIVE -  Sarà una tre giorni di musica, gastronomia, sport e cultura che si svolgerà nel Centro Storico di Forlì dal 7 al 9 settembre. E' la prima edizione, si presenta come Festival urbano e sarà strutturato su quattro piazze e sul tessuto di vie e luoghi che le tengono in collegamento. In Piazza Saffi, via delle Torri e Giardini Orselli prenderà forma il cartellone di attività sportive, di danza e di fitness organizzate da più di cinquanta società romagnole, coordinate da Uisp, che proporrà anche una serata-spettacolo, con lo “Sport imp(i)azza”.  La serata dell'8 settembre avrà come protagonista Arisa, apprezzata cantante italiana, già vincitrice del Festival di Sanremo e giurata di X Factor. Piazza Cavour sarà invece dedicata al cibo di strada di qualità che verrà affiancato da un corredo di energia musicale con l'esibizione di band rock e ska- folk come Lennon Kelly ed Eusebio Martinelli. Piazzetta della Misura diventerà invece un salotto a cielo aperto con djset mentre piazzale Guido da Montefeltro vestirà abiti "d'essai" con esibizione di musica celtica al cospetto dei musei San Domenico. Tutti gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito.

ESTATE IN BARCACCIA E SETTIMANA DEL BUON VIVERE – C'è poi la rassegna “Estate in Barcaccia”, con ben 15 eventi fino al 21 settembre. Concerti, spettacoli teatrali, incontri, film documentari, burattini e degustazioni tutte le sere alle 21 o 21.30 (le proiezioni) e il Ludobar a cura del Circolo Arci Games Bond (qui il programma completo), mentre dal 22 al 30 settembre si terrà la Settimana del Buon Vivere.

FITNESS – Da non dimenticare, infine il trittico di iniziative organizzate al Parco Urbano. A causa delle cattive previsioni, infatti, slittano al 15 e al 16 settembre il  "Forlì Fitness & fun", "Fluo Run" e "Passeggiata Street Art".

Insomma, per ogni weekend di settembre non c'è che l'imbarazzo della scelta per vivere il centro storico, e non mancano molte sagre e iniziative anche nei paesi vicini. Resta purtroppo, già da partire da sabato, l'irrisolta sovrapposizione tra la Festa dell'Ospitalità a Bertinoro, il Palio di Santa Reparata a Terra del Sole e la “Tre giorni del Sangiovese” a Predappio, oltre a tutti gli eventi previsti appunto a Forlì. Dopo anni in cui si è parlato di cabina di regia per risolvere il problema degli accavallamenti di importanti appuntamenti del territorio, il vicesindaco con delega al Turismo Lubiano Montaguti spiega realisticamente che “la sovrapposizione degli eventi è insuperabile, essendoci dietro ad ogni evento spesso una storia che si tramanda da decenni e delle tradizioni”. Per questo, piuttosto che proporre un programma che poi deve fare i conti, all'ultimo, anche con le condizioni meteorologiche “cercando di mettere tutti d'accordo che è impossibile e forse anche dannoso - spiega Montaguti – è meglio tentare di mettere in rete questi e altri eventi per creare un polo di attrazione turistica che si protrae con le sagre e gli altri eventi nel territorio e che potrebbe diventare un brand dell' 'Autunno della Romagna Forlivese'”.

presentazione settembre 2018-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasca Days, Arisa, street food, Buon Vivere e sport: "Fare di settembre i nuovi Mercoledì del cuore"

ForlìToday è in caricamento