menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatri e musica, Pompignoli (Lega): "Stilare un cronoprogramma per la ripartenza"

Il consigliere chiede anche di "programmare contributi a fondo perduto per le attività di spettacolo dal vivo e i tanti lavoratori che operano nel settore"

Stilare un dettagliato cronoprogramma delle attività di riapertura del settore dello spettacolo per permettere agli operatori di farsi trovare pronti. A chiederlo, con una risoluzione rivolta al governo regionale, è il consigliere della Lega Massimiliano Pompignoli, per il quale "prima ancora di rendere accessibili al pubblico le attività di spettacolo dal vivo si rende prioritario dare la possibilità agli addetti ai lavori di accedere agli uffici e di riattivare i servizi collegati (in particolare per i teatri), per questo, è necessario - spiega il leghista - distinguere le attività svolte all’aperto da quelle al chiuso (per le quali è ipotizzabile una ripresa più graduale rispetto alle prime e con limitazioni più complesse dal punto di vista organizzativo)".

Da qui la risoluzione con la quale l'esponente del Carroccio vuole impegnare la Giunta "a prevedere un cronoprogramma di riaperture dettagliato e diversificato per gli spettacoli outdoor e indoor che tenga conto della necessità per questo settore di progettare la ripartenza nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, programmando anche contributi a fondo perduto per le attività di spettacolo dal vivo e i tanti lavoratori che operano nel settore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento