TAGLI ALLA POLIZIA DI STATO CHE FINE FAREMO?

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

  Continuano in tutta Italia le segnalazioni del sindacato Indipendente di Polizia Coisp che denunciano quali siano i riflessi negativi e le ripercussioni nefaste dovute ai tagli indiscriminati che questo esecutivo ha operato sull’apparato sicurezza. Tra passato presente e futuro si parla di 4 miliardi di € da “ieri” al 2013, una cifra enorme che sta mettendo in seria discussione la funzionalità dell’apparato stesso.       Anche la città di Forlì e Cesena è direttamente coinvolta, carenze di carburante, carta, vestiario, munizioni per l’addestramento, fondi per la manutenzione delle strutture e per il mantenimento delle condizioni igieniche minime sono all’ordine del giorno.      In tempo di allarme sociale e con il nord africa in ebollizione, la situazione tunisina, i rimpatri e gli sbarchi, quando la società di gestione dell’aeroporto di Forlì, in regime di razionalizzazione delle spese, ha ritenuto di poter lasciare solo tre linee con accesso diretto all’ esterno alla Polizia di Stato, queste sono state dalla dirigenza locale assegnate lasciando senza contatto diretto esterno alcuni posti secondo noi cruciali in caso di emergenza.      Scelta discutibile in quanto oggi, forse più che mai, la nostra Polizia di Stato sta vivendo un periodo di forte abbandono da parte di coloro che dovrebbero porla nelle condizioni di operare con efficacia a favore della sicurezza dei cittadini. E’ un quotidiano arrabattarsi per riuscire ad assolvere i più elementari servizi istituzionali e tentare, si lo ribadiamo tentare, di garantire un briciolo di sicurezza per la comunità. Lo denunciamo con forza, tra tagli e mancanza di personale, il rapporto tra chi lascia la Polizia e chi entra è di 5 a 1, crediamo che neanche il nostro Santo Patrono San Michele Arcangelo riuscirà a salvarci! Non siamo più disposti dare credito a chi oltre a non essere in grado di garantire le condizioni finanziarie per un efficace esercizio delle funzioni di polizia, si appropria di risultati ottenuti dagli operatori in condizioni organizzative spesso impossibili. Se il Governo taglia i fondi per la Sicurezza, la Polizia può anche attendere le risorse …    ma il cittadino può attendere la Polizia?                                                                          La Segreteria Provinciale Coisp Forlì Cesena  
Torna su
ForlìToday è in caricamento