Azionisti Carisp, Federconsumatori: "Bene il voto del Consiglio"

Martedì il nostro Parlamento cittadino – il Consiglio Comunale di Forlì ha approvato un ordine del giorno alla unanimità che: “impegna la Giunta ed il Sindaco a farsi carico e di sollecitare la banca "

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Martedì 25 ottobre , il nostro Parlamento cittadino – il Consiglio Comunale di Forlì ha approvato un ordine del giorno alla unanimità che: “impegna la Giunta ed il Sindaco a farsi carico e di sollecitare la banca e gli altri soggetti coinvolti perchè si realizzi un tavolo di confronto tra risparmiatori e Istituto di Credito, per una mediazione e per tutelare i cittadini salvaguardando i loro risparmi e per mantenere quel rapporto fiduciario con la principale banca del territorio”.

A tale proposito vorrei ringraziare in primis l'amico Lodovico Zanetti, i consiglieri che hanno firmato il suddetto ordine del giorno e anche tutti i consiglieri che lo hanno votato. La Federconsumatori ha unificato tutte le forze politiche presenti in Consiglio attorno ad un problema concreto: i risparmi dei nostri concittadini. Il consiglio ha votato all' unanimità, nessun astenuto e nessun contrario.

Un ringraziamento particolare va al Presidente, nonché nostro associato, Paolo Ragazzini per la professionalità e per l'impegno in questa vicenda. Noi come Federconsumatori abbiamo cercato sempre il confronto, il dialogo e la conciliazione. Ora aspettiamo la convocazione con un avvertimento, che non è, e non vuole essere, in modo assoluto una minaccia. Nel caso in cui questa convocazione non dovesse arrivare noi cercheremo di sollecitarla e dopo porteremo i risparmiatori forlivesi sotto porticato in Corso della Repubblica.

Il Presidente Federconsumatori Milad Jubran Basir

Torna su
ForlìToday è in caricamento