menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cancro gastrico, il dottor Luca Saragoni parteciperà ad uno studio internazionale

"Lo studio - spiega Saragoni - prevede la valutazione della concordanza diagnostica riferita ai criteri morfologici di regressione della malattia tumorale, dopo chemioterapia neoadiuvante su trenta tumori primitivi e trenta metastasi linfonodali"

In virtù della esperienza maturata nel campo del tumore dello stomaco, argomento sul quale l'ospedale di Forlì e il suo team multidisciplinare dedicato sono riferimento mondiale, Luca Saragoni, dell'Unità Operativa di Anatomia Patologica di Forlì è stato invitato a partecipare a uno studio di concordanza diagnostica su vetrini digitali in qualità di patologo "senior". "Lo studio - spiega Saragoni - prevede la valutazione della concordanza diagnostica riferita ai criteri morfologici di regressione della malattia tumorale, dopo chemioterapia neoadiuvante su trenta tumori primitivi e trenta metastasi linfonodali ed è rivolto alla standardizzazione di tali criteri per introdurre un nuovo sistema classificativo nella pratica clinica. Una corretta definizione del grado di regressione tumorale dopo la chemioterapia neoadiuvante è  fondamentale per i successivi trattamenti e i  follow-up post-chirurgici, influenzando la prognosi dei pazienti. Allo studio “su invito” parteciperanno tredici patologi di undici paesi diversi comprendenti America, Europa e Israele". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento