Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Forlimpopoli

Forlimpopoli piange la colonna del volontariato: addio a Giuseppina Mazzavillani

Nel 2010 del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito dal presidente della Repubblica Napolitano

Un altro lutto colpisce Forlimpopoli. A poochi giorni di distanza dalla scomparsa di Sante Bastoni, la città artusiana piange un'altra grave perdita, quella di Giuseppina Mazzavillani, vera e propria colonna portante del volontariato artusiano. "Giuseppina era un punto di riferimento per tutte le realtà del volontariato - ricorda il Sindaco di Forlimpopoli Milena Garavini - dagli Alpini, alla Protezione civile alla Cri, facendosi carico anche degli aspetti amministrativi più complessi da gestire, e sempre col sorriso sulle labbra".

"Anche per questo era stata insignita nel 2010 del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito dal presidente della Repubblica Napolitano. La mancanza della sua disponiblità, della sua competenza e del suo buon umore si faranno particolarmente sentire in un momento così difficile per la città", aggiunge. Anche Mazzavillani sarà ricordata nelle cerimonia che il Comune intende promuovere non appena le norme lo consentiranno per tutti i forlimpopolesi che vengono a mancare in queste settimane senza che i concittadini possano rendergli un ultimo saluto.

Giuseppina, ricorda la Protezione Civile di Forlimpopoli in un post su Facebook, "era una vera e propria colonna del volontariato forlimpopolese. Le associazioni erano la sua grande passione: Alpini, Croce Rossa, Gemellaggi del gusto e Protezione Civile sono cresciuti grazie alla sua competenza e professionalità. Una donna, precisa, schietta e generosa. Una donna che avrebbe dovuto essere accompagnata e onorata nel suo ultimo viaggio dai tantissimi che l'hanno amata e stimata. Invece questo disgraziato momento, non permette di dare un'ultima carezza ai nostri cari, di stringere in un'abbraccio di conforto chi rimane. Una distanza che fa male al cuore, proprio ora che il cuore ha maggior bisogno".

"Pina, nel cuore di tutti i volontari, tu occupi un posto importante - continua il commovente messaggio -. Lasci ad ognuno di noi, tantissimi ricordi, tantissima gioia e soprattutto lasci il tuo impegno, il tuo senso morale, il tuo esempio...quello, niente potrà portarselo via.
Verrà il momento in cui tutti insieme ti celebreremo e onoreremo come meriti. Ora tutti insieme, dolcemente ti accarezziamo, e tutti insieme ci stringiamo ed uniamo al dolore del tuo amatissimo Piero. Grazie di cuore per la donna che sei stata, che sei e che sarai. Sempre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli piange la colonna del volontariato: addio a Giuseppina Mazzavillani

ForlìToday è in caricamento