rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Ausl Romagna

Medici e giovani al pianoforte: i concerti nell'atrio dell'ospedale conquistano la tv nazionale, "è una terapia a tutto campo"

L'inviato Luca Rosini - che ha descritto il nosocomio forlivese come "un'eccellenza della sanità pubblica italiana - ha raccontato l'iniziativa nata lo scorso giugno dopo la donazione da parte del Rotary Club Forlì di un Kawaj a mezza coda di 185 centimetri

Medici, infermieri, ma anche giovani musicisti, come il caso dello studente di 16 anni Giovanni Bertoni, che suonano al pianoforte per gli ammalati e per i loro familiari. L'iniziativa dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì fa il giro d'Italia, suscitando l'interesse della trasmissione di Rai Uno "Oggi è un altro giorno" di Serena Bertone. L'inviato Luca Rosini - che ha descritto il nosocomio forlivese come "un'eccellenza della sanità pubblica italiana - ha raccontato l'iniziativa nata lo scorso giugno dopo la donazione da parte del Rotary Club Forlì di un Kawaj a mezza coda di 185 centimetri, collocato in modo permanente all’Atrio del Padiglione Morgagni. Uno strumento musiciale per avvicinare, portare gioia e dare possibilità a chiunque passi per l'ospedale di suonare per comunicare emozioni.

Durante il collegamento, si sono esibiti al pianoforte il medico Francesco Girelli, reumatologo dell'Unità operativa di Medicina Interna, e al basso il Federico Buggi della Chirurgia Senologica, presentando un brano dei "Doors". "E' nato tutto per gioco - racconta Girelli -. Una sera, a fine turno, per scaricare la tensione abbiamo cominciato a suonare, regalando ai nostri pazienti e familiari qualche emozione in più dopo le visite mediche". "Suonare davanti ai pazienti è particolarmente bello ed emozionante", gli fa eco Buggi. "E' una terapia a tutto campo - la reazione di una signora che ha assistito alla performance -. La musica fa bene e commuove". Un'iniziativa, ha aggiunto un altro visitatore, "che trasmette tanta serenità ai pazienti".

Ad entrare nel dettaglio dell'iniziativa Enrico Valletta, primario dell’unità operativa di Pediatria: "Mentre mi trovavo in un ospedale lombardo ho sentito all'improvviso suonare un pianoforte. E' stata un'emozione molto forte ed ho pensato che si potesse replicare anche nel nostro ospedale". Con l'aiuto del Rotary Club Forlì il progetto è diventato realtà. Un'iniziativa, attraverso la musica suonata non solo da musicisti professionisti, ma anche dai sanitari stessi e da tutti coloro che frequentano l’ambiente sanitario, che ha contribuito ad una maggiore umanizzazione dell’ospedale.

medici-suonano-pianoforte-trasmissione-rai-uno-2

Un momento della trasmissione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici e giovani al pianoforte: i concerti nell'atrio dell'ospedale conquistano la tv nazionale, "è una terapia a tutto campo"

ForlìToday è in caricamento