Un progetto didattico per gli studenti dell'Alberghiero nel nome di Artusi: al via il "Cooking quiz"

L’iniziativa dà inizio alla collaborazione tra Casa Artusi, che si occupa di promuovere la cultura e la pratica della cucina domestica, e la prestigiosa scuola per professionisti di Alma di Colorno, voluta dal compianto Gualtiero Marchesi

Saranno oltre 400 gli studenti delle classi quarte degli Istituti Alberghieri dell’Emilia Romagna che parteciperanno alla sessione speciale del "Cooking quiz", il progetto didattico dedicato, in questa edizione, a Pellegrino Artusi, omaggio al bicentenario della nascita del gastronomo. L’iniziativa dà inizio alla collaborazione tra Casa Artusi, che si occupa di promuovere la cultura e la pratica della cucina domestica, e la prestigiosa scuola per professionisti di Alma di Colorno, voluta dal compianto Gualtiero Marchesi.

"Cooking quiz" è un progetto didattico nazionale, giunto alla quarta edizione, promosso da Plan Edizioni, leader nel mercato dell’editoria per gli Istituti Alberghieri, da Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, e da Peaktime che da anni sviluppa format didattici per le Scuole finalizzati al trasferimento di valori e nozioni agli studenti di ogni ordine e grado. Coinvolge le classi 4a degli Istituti Alberghieri di Italia e per il suo valore didattico, formativo ed etico è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole, Forestali e del Turismo. Un format dai grandi numeri che coinvolgerà oltre 50 istituti scolastici con la partecipazione di oltre 12mila studenti, un importante progetto che ha lo scopo di divertire ma soprattutto di insegnare e formare i giovanissimi.

La quarta edizione del "Cooking quiz" ha un fil rouge comune in tutte le tappe: celebra il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, il grande scrittore e gastronomo padre della cucina italiana. Durante la prima fase di ogni tappa, nozioni di cucina e di sala sono il corollario di approfondimenti estratti dall’opera più famosa di Artusi, “La Scienza in Cucina e l'Arte di Mangiar Bene”, elaborati in collaborazione con Casa Artusi, il centro di cultura gastronomica dedicato alla cucina domestica italiana. Nella seconda invece, vengono messe alla prova le conoscenze apprese attraverso l'attività di gamification, ingaggiando una sana competizione tra studenti, condotta da Alvin Crescini, il poliedrico presentatore abile ad alternare momenti di grande concentrazione a siparietti molto divertenti insieme agli studenti, i veri protagonisti del format.

Lunedì l’appuntamento sarà a Bologna, a Fico Eataly World, il parco agro-alimentare più grande del mondo, dove a partire dalle 10.30 nella Sala Congressi, saranno presenti per la sessione straordinaria del Concorso gli studenti delle quarte dell’IIS “P. Artusi” di Forlimpopoli, dell’Ipssar “Veronelli” di Casalecchio di Reno, dell’IIS “Zappa-Fermi” di Bedonia (Parma), dell’IIS “B. Scappi” di Castel San Pietro Terme (Bologna), dell’IIS “A. Motti” di Reggio Emilia, dell’Iistas “Spallanzani” di Castelfranco Emilia (Modena), dell’Istituto Alberghiero “G. Marcora” di Piacenza, dell’Ipssar “O. Vergani” di Ferrara, dell’IIS “Nelson Mandela” di Castelnovo ne’ Monti, del Convito Nazionale “R. Corso” di Correggio (Reggio Emilia).

Ideatrici del progetto sono Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, e Plan Edizioni, ideatrici del progetto. Insieme hanno pensato il "Cooking quiz" per formare e far crescere culturalmente i futuri chef, attraverso un percorso disciplinare innovativo e interattivo, con una didattica non frontale ma rendendo gli studenti parte attiva del progetto. Come ha sottolineato Andrea Sinigaglia, general manager di Alma: "Non esito a definire il "Cooking quiz" il più importante, innovativo e utile progetto di edutainment rivolto agli istituti alberghieri italiani. Occasione unica di approfondimento ma soprattutto di incontro tra giovani studenti di tutte le regioni. Quest’anno in occasione del bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi tante domande verteranno su questo tema capitale per comprendere le radici di ciò che chiamiamo cucina italiana".

Soddisfazione per questo progetto anche dalla Presidente di Casa Artusi Laila Tentoni, che evidenzia l’inizio della collaborazione tra il centro di cucina e la scuola di Alma. "Doppio gusto per Casa Artusi, nell'anno del bicentenario della nascita del padre della cucina domestica italiana: avviamo con il cooking quiz una importante collaborazione con Alma e, grazie alla prestigiosa scuola Internazionale fondata da Gualtiero Marchesi (Premio Artusi 1998), mettiamo a servizio dei maestri di cucina di domani anche una guida come la Scienza in cucina che, imperitura, continua ancora oggi a fornirci preziosi consigli. Auguri naturalmente ai ragazzi dell’Alberghiero di Forlimpopoli, che sicuramente lasceranno, come sempre capita, buona memoria del loro lavoro".

Tra le particolarità del Cooking Quiz c’è l’attenzione anche all’ambiente, riservando una sezione ai preziosi consigli su come effettuare una corretta raccolta differenziata degli imballaggi e dei prodotti utilizzati in cucina grazie alla collaborazione del Consorzio Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica) e del Consorzio Ricrea (Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio).

Tutti gli appuntamenti del Cooking Quiz diventeranno trasmissioni televisive che saranno trasmesse a partire da marzo sul piccolo schermo. Potremo rivedere i ragazzi impegnati in pillole di cucina, curiosità, consigli pratici per una sana e corretta alimentazione e consigli su come differenziare gli imballaggi in cucina, iniziative che faranno da cornice al game-show.

Il format. Le classi per ogni Istituto che otterranno i punteggi più alti passeranno di diritto alla finalissima nazionale di Salsomaggiore Terme. La finalissima si svolgerà a Salsomaggiore Terme nei giorni 20-21-22 maggio, dove gli Istituti Alberghieri provenienti da tutta Italia si batteranno per ottenere l’ambito titolo di Campione nazionale Cooking quiz 2020, oltre a importanti premi messi in palio per le prime tre scuole classificate per ogni indirizzo di studi. Saranno tre giorni all’insegna della formazione e della cultura enogastromica locale, nonché occasione d’incontro con importanti Chef.

E’ on line l’APP “cookingquiz” il modo divertente ed innovativo per misurarsi e soprattutto per vincere tanti premi! Quesiti preparati appositamente dagli Chef Alma e dai docenti degli Istituti Alberghieri coinvolti nel Cooking Quiz mettono alla prova l’utente sulla propria preparazione su temi di cucina e sala. In palio un corso di alta formazione presso Alma e crociere a Barcellona. Tutti i dettagli su cookingquiz.it

Affiancano il progetto: CNA Agroalimentare, Coal, Cooperlat, COREPLA Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Electrolux Professional, Eurovo, Granarolo, Oleificio Zucchi, Qui da noi Cooperative Agricole, RICREA Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, Unicam.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Invasione di vespe e calabroni: i Vigili del fuoco tempestati dalle richieste di intervento

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento