Bertinoro, tassa sui rifiuti: in arrivo la prima rata della Tari col sistema Alea

"La prima rata relativa alle utenze domestiche, infatti, verrà emessa con scadenza al 16 novembre mentre la seconda al 3 febbraio 2020

Durante il Consiglio Comunale convocato giovedì sera il sindaco Gabriele Fratto comunicherà in apertura dei lavori l'esito degli incontri effettuati nei giorni scorsi con il nuovo direttore di Alea Paolo di Giovanni e i collaboratori Alea. "Incontri di grande cooperazione reciproca volti a definire i dettagli delle date di invio delle bollettazioni Alea 2019 che proprio quest'anno, per il Comune di Bertinoro, l'ultimo a intraprendere il nuovo sistema avviato a regime il 31 agosto scorso, avverranno con tempi inconsueti seppur rispettosi delle esigenze familiari dei concittadini bertinoresi", spiega il primo cittadino.

"La prima rata relativa alle utenze domestiche, infatti, verrà emessa con scadenza al 16 novembre mentre la seconda al 3 febbraio 2020 - prosegue il sindaco -. Il conguaglio avverrà insieme alla prima rata del 2020 prevista indicativamente nei mesi di maggio/giugno mentre la seconda rata per il 2020 sarà prevista nei mesi di ottobre-novembre. Anche quest'anno sarà monitorato l'andamento tariffario, insieme a tutti i comuni aderenti al progetto Alea, continuando a sostenere tutti coloro che possano avere dubbi e quesiti da porre all'attenzione della società".

Conclude Fratto: "Il nuovo direttore Di Giovanni beneficia dell'apprezzamento di tutti e tredici i comuni e anche per Bertinoro i numerosi momenti di scambio hanno dimostrato quanto, oltre al progetto, siano anche le persone, preparate, laboriose e serie a portare a compimento l'idea di un futuro sempre più ecosostenibile, responsabilizzando ognuno di noi nella gestione dei rifiuti".

                

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento