"Vaccinare informati": se ne parla in un incontro pubblico

L'incontro è realizzato con la collaborazione dei Centri per le Famiglie, sarà introdotto da Giorgio M. Ghezzi, assessore alle Politiche educative del Comune di Bertinoro, e condotto da Sandra Spazzoli, pediatra della Pediatria di Comunità, Ausl della Romagna

Il Comune di Bertinoro promuove l’incontro “Vaccinare informati. Le vaccinazioni nell’infanzia: perché, quando e come”, che si svolgerà il prossimo 11 maggio alle 17.30 nel Salone Comunale in Piazza della Libertà.  La recente Legge Regionale 25 Novembre 2016, n. 19, ha ridefinito il Sistema Educativo Integrato dei servizi per la fascia da 0 a 3 anni, introducendo l'obbligo vaccinale per l'accesso ai servizi pubblici e privati a partire dall'anno scolastico 2017-2018.

"Ma al di là dell’obbligo, vaccinare i propri figli dovrebbe essere una scelta fatta per offrire loro le migliori condizioni di salute - viene riportato nella presentazione dell'appuntamento -. L’informazione ed il confronto sono indispensabili per permettere alle persone di poter scegliere in modo consapevole. L'incontro è rivolto innanzitutto ai genitori dei bambini nella fascia da 0 a 3 anni ma è aperto a tutti i cittadini interessati a conoscere meglio le novità introdotte e i presupposti scientifici ed epidemiologici che orientano le scelte in tema di vaccini". L’incontro è realizzato con la collaborazione dei Centri per le Famiglie, sarà introdotto da Giorgio M. Ghezzi, assessore alle Politiche educative del Comune di Bertinoro, e condotto da Sandra Spazzoli, pediatra della Pediatria di Comunità, Ausl della Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento