menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la corsa all'accaparramento si ferma. Ma in molti supermercati mancano ancora diversi prodotti

La corsa all'accaparramento di generi alimentari lascia ancora i suoi strascichi sugli scaffali dei supermercati. Mancano soprattutto i generi essenziali conservati

La corsa all'accaparramento di generi alimentari lascia ancora i suoi strascichi sugli scaffali dei supermercati. Ancora nel pomeriggio di martedì in diversi punti vendita della città mancano soprattutto i generi essenziali conservati, in particolare pasta e prodotti in barattolo di latta. Insomma, la pasta al sugo non sembra mancherà sulle tavole dei forlivesi nemmeno nella peggiore delle ipotesi di diffusione della Covid-19. 

SPECIALE CORONAVIRUS: TUTTE LE NOTIZIE

Nel primo pomeriggio di martedì abbiamo effettuato un giro in due dei più frequentati supermercati della città, di due catene diverse: il Conad Stadium di via Campo di Marte e la Coop di via Curiel. In entrambi l'afflusso di clienti era il solito, segno che si è arrestata la corsa irrazionale agli acquisti, che ancora lunedì si era verificata dopo il picco di domenica pomeriggio, quando i supermercati hanno chiuso in ritardo anche di un'ora per smaltire le persone presenti all'interno. 

Coronavirus, all'ospedale Morgagni gestiti finora 6 casi sospetti
Primo caso in Romagna: è un cacciatore del Riminese
Sciacalli in azione: imbrogliano gli anziani con finti tamponi

A quanto sembra è la pasta quella che è andata a ruba e che non è stata riassortita del tutto a distanza di 48 ore dall' “assalto”. I banchi del Conad Stadium dedicati a questo prodotto, per esempio, erano completamente vuoti. Scansie vuote anche per i prodotti in latta, come per esempio passata di pomodoro, pelati, fagioli. Per molti altri prodotti, invece, sono stati 'ripuliti' i prodotti della fascia di prezzo bassa o in offerta. Alla Coop di via Curiel, invece, molto era il personale intento a rifornire gli scaffali di ogni tipo di prodotto. Qui a scarseggiare sempre pasta e scatolame, oltre che il latte a lunga conservazione e le uova.

Migliore invece la situazione del fresco: in entrambi i punti vendita frutta e verdura erano presenti regolarmente, mancava invece un po' di selezione di carne al banco frigo dello 'Stadium'. La situazione è comunque in via di miglioramento. “Da parte degli agricoltori di Cia Emilia Romagna, sono garantiti i rifornimenti di frutta, verdura, carne e latte in tutta la regione ,grazie anche all’apertura dei mercati generali all’ingrosso che lavorano regolarmente”, spiega in un comunicato stampa la confederazione degli agricoltori.

L'ORDINANZA REGIONALE: CHI RESTA APERTO E CHI CHIUSO
LE DISPOSIZIONI DELLA DIOCESI
NIENTE PANICO: GLI ANIMALI DA COMPAGNIA NON SONO UN PERICOLO
IL SINDACO: LE REGOLE DA SEGUIRE PER EVITARE ALLARMISMI
SCENE DA FILM NEI SUPERMERCATI
GLI EVENTI ANNULLATI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento