WeekEnd

Weekend nel forlivese tra concerti, mostre e passeggiate nella natura: dai Magic Queen alla riapertura del Diego Fabbri

Ripartono gli eventi in presenza, dalla musica alla danza, dal teatro alle escursioni. Restano in parallelo gli appuntamenti on line.

Con il ritorno della nostra Regione in zona gialla, si è rimessa in moto, per fortuna, la macchina degli eventi, nel pieno rispetto delle regole e dei protocolli, quindi ancora con dioverse limitazioni. Ma dopo una settimana intensa, finalmente ci si potrà godere un week end all'insegna di mostre, spettacoli teatrali ,concerti o, perchè no, trekking. Ecco cosa si potrà fare da venerdì' a domenica sul territorio forlivese.

MOSTRE - Partiamo da questo caoitolo perhè è stata inaugurata da poco la tanto attesa e rimandanta esposizione dedicata a Dante Alighieri, ai Musei San Domenico di Forlì, che propone un ricchissimo percorso espositivo che va dal Duecento al Novecento. Insomma da non perdere "Dante. La visione dell'arte". Sempre dedicata al sommo poeta, l'esposizione allOratorio San Sebastiano di Forlì, "L'ombra del beato regno - Purgatorio e Paradiso": degli artisti Mario Sughi (Nerosunero) e Andrea Mario Bert, voluta dall’associazione Olvidados, composta da un gruppo di giovani, studenti e professionisti forlivesi. Alla Galleria d'Arte Farneti di Forlì si può poi visitare una mostra dedicata all'artista forlivese Maceo Casadei. In "Maceo - Passaggi" la tradizione figurativa dell'ottocento, nei suoi percorsi tra natura e sentimento, rivive nelle suggestioni che solo la vera arte sa evocare. E' riaperta al pubblico su appuntamento, ma solo per un gruppo sopra le 20 unità, la mostra "Il paese dei Mussolini. Luigi, Alessandro e Benito" allestita alla Casa natale Benito Mussolini, dove si potranno ammirare documenti inediti, lettere e fotografie.

TEATRO - Riparte la stagione del teatro Diego Fabbri, con il primo appuntamento del cartellone Family: sul palco Progetto gg con "Valentina vuole", storia di una bimba che ha tutto ma è sempre arrabbiata: una storia di crescita, desideri e libertà.

MUSICA E DANZA - Torna sul palco uno dei gruppi più amati del territorio, che propone le cover della storica band guidata da Freddie Mercury: doppio appuntamento con i "Magic Queen", che si esibiranno al Tetaro Testori di Forlì sabato 8 e domenica 9 maggio. Un altro evento dedicato agli adolscenti farà ballare, ma non solo: due iniziative legate al progetto "Voci della città" animeranno l'ex deposito Atr ed l'area de I Portici, tra workshop di danza e street art, da venrdì a domenica.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

ESCURSIONI - Per chi vuoe passare il weekend all'aria aperta due poproste da non perdere. La prima venerdì sera, partendo dalla Chiesa di Converselle, dedicata a tutta la famiglia, per ammirare il cielo e d i suoi "Animali stellari". La seconda, domenica, alla scoperta della primavera nel bosco, un trekking ad anello di 5-6 ore per rigenerarsi in mezzo alla natura, alla scoperta del bosco incantato.

MERCATINI - Sotto i portici di Piazza Saffi e Corso della Repubblica a Forlì torna il consueto appuntamnto con il mercatino dell'atiquariato per tutta la giornata di sabato, per recuperare una delle date perse a causa delle restrizioni. Domenica mattina mercato ambulante, dalle 7.30 alle 13.30.

EVENTI ON LINE - Proseguono anche gli eventi in modalità on line, come gli appuntamenti dell'Archivio di Stato di Forlì-Cesena che propone un viaggio virtuale di diversi giorni, attraverso le fonti archivistiche con "Quante storie nella storia". L'Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea di Forlì-Cesena, nel giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo, il 9 maggio, incontra online Davide Conti, autore di "L’Italia di piazza Fontana. Alle origini della crisi repubblicana". Un progetto del Consorzio di solidarietà sociale di Forlì-Cesena sarà invece presentato venerdì nell'ambito dell'evento online “Contrastare la povertà educativa minorile. Progetti Esperienze Risorse”. Al centro dell’iniziativa l’attività del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, l’impatto che sta producendo sul territorio emiliano-romagnolo ed il ruolo svolto dalle Fondazioni di origine bancaria. Sempre domenica La Sezione di Forlì dell’A.N.P.I. Perlerà di foibe e delle complesse “vicende del confine nord orientale” con Eric Gobetti, autore del libro “E allora le foibe?”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend nel forlivese tra concerti, mostre e passeggiate nella natura: dai Magic Queen alla riapertura del Diego Fabbri

ForlìToday è in caricamento