rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
WeekEnd

Festival del Buon vivere con Mogol, Giornate del patrimonio, Sagra del tortello alla lastra, tre giornate con i Lego: solo un assaggio del weekend

Un fine settimana molto intenso si apre sul territorio, con una serie di appuntamenti davvero per tutti. La conclusione del Festival del Buon Vivere offre un vasto programma, nel quale rientra anche Giocopoli, la manifestazione dedicata ai Lego a Forlimpopoli

C'è di tutto in questo wekend settembrino che invoglia a passare almeno quelche ora nel forlivese. Oltre al Festival del Buon Vivere, una lunga serie di sagre e feste, il ritorno del Jump Festival con il concerto di Motta, le Giornate europee del patrimonio con diverse proposte, la musica con l'apertura della stagione di Area Sismica e teatro con il festival di monologhi "Essenza di Prodigi-Città di Forlì". Poi escursioni per godere di natura e storia in lungo e in largo. Ecco gli eventi da venerdì a domenica.

Festival del Buon Vivere

È la Chiesa di San Giacomo il luogo più attivo del weekend conclusivo del Festival del Buon Vivere, che termina con tre giornate dense di appuntamenti. Beppe Severgnini, Mogol, Luca Trapanese, Diego Passoni, Carlotta Vagnoli, Giorgia Soleri e la Premio Nobel per la Pace Nadia Murad, sono solo alcuni dei protagonisti. La Cittadella del Buon Vivere è da sempre il cuore pulsante del Festival e si dipana nell’area antistante i Musei San Domenico, dove, oltre agli usuali Punto Ristoro Solidale, BV Info Point e BV Bookshop, si potrà accedere alle mostre e alle iniziative di oltre cento associazioni del territorio. L’edizione 2022 del Festival dell’Incontro si svolge all’interno del Festival del Buon Vivere: sabato si parte al mattino con una una tavola rotonda mentre il pomeriggio sarà dedicato alla musica e alle attività per famiglie e bambini nello spazio della Barcaccia, col coordinamento della scuola di musica “Messaggio Musicale Federico Mariotti”.

Giocopoli con tre giornate dedicate ai Lego

A Forlimpopoli è arrivato un bastimento carico di mattoncini Lego. Ben 150 kg di mattoncini colorati messi a disposizione direttamente dall’azienda danese per trasformare la città artusiana in “Giocopopoli”, nell’ambito di un progetto pedagogico (ma anche ludico) nato dalla collaborazione fra l’ Associazione Heart4Children e lo stesso Gruppo Lego per promuovere il gioco come occasione di apprendimento, di sviluppo della creatività, di costruzione del presente e del futuro di bambini e adolescenti. L’appuntamento con “Giocopopoli”è fino a domenica.

Giornate europee del patrimonio

Sabato a Forlì tornano le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Apertura serale fino alle 23,30 per il Museo San Domenico, per la mostra fotografica “Civilization”; e per Palazzo Romagnoli con un evento dedicato alla collezione di dipinti donata da Giuseppe Verzocchi alla città di Forlì. L'Archivio di Stato di Forlì-Cesena offre ai suoi visitatori  l'incontro Dalla pergamena alla carta: i supporti scrittori dal Medioevo al Novecento, durante il quale il prof. Nicolangelo Scianna accompagnerà in un viaggio nelle caratteristiche dei diversi supporti scrittori utilizzati nel corso dei secoli, con esempi di documenti conservati nell’Archivio. In occasione delle Giornate del Patrimonio, la città di Forlimpopoli ospita la vernice della mostra “Levità”, dedicata alle sculture in cartapesta di Giorgio Bedei, a cura di Angelamaria Golfarelli. L’inaugurazione è fissata per sabato alla presenza dell’artista e della curatrice. In esposizione una trentina di opere giocose e visionarie, che ci trasportano nel mondo onirico dell’artista.

Jump Festival e Coppa Romagna

Venerdì, sabato e domenica torna a Forlì il Jump Festival, questa volta in scena alla Fiera di Forlì: si tratta di un evento di tre giorni ad ingresso gratuito che porterà a Forlì musica di livello internazionale e stand gastronomici di vario tipo. I protagonisti saranno Emma Nolde, Motta e Lorenzo Kruger. Si apassa al mondo delle auto con la XVII° Coppa Romagna, manifestazione culturale riservata ad equipaggi con vetture storiche certificate ASI, si svolgerà tra il pomeriggio di sabato e la domenica. La prima tappa prenderà il via da piazza Garibaldi a Forlimpopoli, mentre la seconda tappa partirà domenica, come tradizione, da piazza Saffi a Forlì.

Sagre e feste

Il primo giorno d’autunno del 2022 cade il 23 di settembre, ed esattamente il giorno successivo sabato al Parco Leopoldo Bertozzi di Forlì il Comitato di quartiere Cava-Villanova ha deciso di festeggiare questa stagione con una ricchissima giornata di animazione, musica, cibo e divertimento aperta a tutti. Domenica torna l'appuntamento più goloso dell'autunno a Santa Sofia: la Sagra del tortello sulla lastra e dei frutti del sottobosco. In piazza Matteotti ci saranno stand in cui gustare il prelibato tortello, bancarelle dove acquistare prodotti locali, mercatino dell'artigianato, stand espositivi delle associazioni locali e mercatino dei bambini. Nel pomeriggio, musica con la Banda Roveroni. La Festa del Rione Tranvai Buratella ritorna in grande stile a Meldola, da venerdì a domenica, con il suo oramai storico Trenino Lillipuzziano che è la gioia di ogni bimbo del paese. Un fine settimana ricco di eventi, che partiranno il venerdì con la Cena Rionale a menù fisso e lo spettacolo di burlesque con Coco La Plume e il comico Enrico Zambianchi. Per la festività in onore del Patrono di Civitella San Michele Arcangelo, tre giorni di eventi, dalle celebrazioni, agli spettacolo, alle mostre alla tombola. Sempre a Civitella, un weekend di festa al Mazapégul con l'Hoppipolla gin festival. Quattro serate di musica dedicate al gin artigianale prodotto in collaborazione con Antica Distilleria Quaglia.

Tra musica e teatro

Da venerdì a domenica, il Teatro della Fabbrica delle Candele di Forlì ospiterà la seconda edizione del Festival di monologhi "Essenza di Prodigi-Città di Forlì": i cinque monologhi del Festival sapranno coinvolgere il pubblico con guizzi di raffinata ironia e spaccati di intenso turbamento, portando gli spettatori in luoghi inaspettati, per incontrare anime che non potranno dimenticare. Sabato a Spinadello suonano i Marcabru, che presenteranno al pubblico il nuovo album “Asteroids”: Folk progressivo in tutti i sensi, alla ricerca dell’equilibrio dei suoni, fra l’Europa e il mondo, fra l’acustico e l’elettrico. Durante la serata sarà possibile anche ammirare l’opera “Zoomorfologia del Cosmo” di Alessandro Turoni, fotografata nella copertina del disco. 

Alla scoperta del territorio tra natura, storia, arte e architettura

A Terra del Sole arriva un evento un evento in occasione dell’Equinozio d’autunno, per dare valore all’architettura della città-fortezza Medicea, non solo per il suo aspetto militare, ma anche per quello costruttivo, umanistico e filosofico: venerdì la giornata è organizzata in due momenti, il mattino con l’osservazione degli effetti di luce del sole e in serata una conferenza al Palazzo Pretorio dal titolo “Terra del Sole: una porta verso la luce”. Sabato Coldiretti Forlì-Cesena e il Mercato di Campagna Amica organizzano il primo evento Cibo-Sport in occasione della Wellness Week che coinvolge tutta la provincia: Scampagna. A piedi, camminando o di corsa, i partecipanti, previa iscrizione, percorreranno i 9 chilometri genuini in un tour che collega il Mercato alla Fattoria La Capanna del Drago di Forlì e ritorno. Sabato si tiene anche il "Corso riconoscimento Ungulati del Parco Nazionale Foreste Casentinesi" a Premilcuore: costituito di una parte teorica ed una pratica, il corso ha l’obiettivo di fornire alcune nozioni di base per poter essere in grado di riconoscere i principali ungulati presenti nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.  Ricominciano anche gli appuntamenti con il ciclo autunnale di passeggiate dedicate alle famiglie nel Parco: facili sentieri, percorribili anche con il passeggino o con uno zainetto portabebè, lungo i quali i piccoli esploratori potranno mettersi in gioco e osservare tutto ciò che li circonda. Domenica si va "Alla ricerca del re della Foresta". Più tardi l'apputamento "Bramiti al tramonto": suggestiva escursione pomeridiana, con finale al tramonto, per l’ascolto del bramito del cervo. C'è poi "Tra genio e follia; in trekking sui passi di Dino Campana": sabato si cammina sulle tracce di Dino Campana ripercorreranno alcuni dei sentieri del suo "pellegrinaggio" come lo chiamò lui, da Marradi (il suo odiato-amato paese) a La Verna, con la guidadi Davide Prati de I Trekkabbestiae la  voce di Giancarlo Dini di Dire Fare.

Domenica ultimo appuntamento al Giardino Botanico di Valbonella di Corniolo prima della chiusura invernale con "La natura si prepara all'autunno": un evento per conoscere che cosa avviene in autunno nei boschi e nella natura che ci circonda.  Visita guidata in forma di trekking urbano per il centro storico di Forlì,  domenica, condotta da Chiara Macherozzi attraverso i luoghi di tutto il centro storico di Forlí legati alle avvincenti vicende di Caterina Sforza Riario Medici, passata alla storia come la “Tigre di Forlì” e la “Leonessa di Romagna” . Per gli 800 anni di Sant'Antonio di Padova a Forlì (1222-2022),  sabato e domenica due visite guidate alla scoperta dei luoghi d del santo a Forlì e a Montepaolo di Dovadola: a Forlì inizieranno dall'Abbazia di San Mercuriale, dove nei pressi padre Antonio potrebbe aver manifestato le sue straordinarie capacità, mentre a Montepaolo interesseranno il Santuario di Sant'Antonio, la grotta e le aree circostanti l'eremo. E le Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì apriranno al pubblico il parco giardino del Ceas Scuola Parchi Romagna – Pietro Zangheri polo didattico “La Cócla” in via Fausto Andrelini. L'iniziativa rientra nell'ambito della rassegna “ViVi il Verde”, promossa dalla Regione Emilia-Romagna che è giunta alla nona edizione e il tema scelto quest’anno è “Giardini di ieri, giardino oggi: storie e nuove visioni”.

Arte a tutto tondo

Con 300 immagini di oltre 130 fotografe e fotografi provenienti da cinque continenti, è tornata ai Musei di San Domenico la fotografia internazionale protagonista di Civilization: Vivere, Sopravvivere, Buon Vivere, l'esposizione che affronta temi del presente e del futuro del mondo contemporaneo, sempre più caratterizzato dai fenomeni della interconnessione e della globalizzazione. E' il racconto per immagini della civiltà planetaria del XXI° secolo come grande impresa collettiva, capace di produrre innovazioni, scoperte e opportunità senza precedenti ma anche rischi e minacce alla sopravvivenza stessa dell’umanità. Spinadello continua la sua riflessione sul tema dell’acqua, con una mostra che inaugura venerdì: "Parlo Acqua" racconta attraverso la voce di 17 illustratori, disegnatori e creativi la più abbondante delle risorse scarse, il più vitale, mobile e prezioso elemento terrestre che abita tutte le geografie del Pianeta. Gli spazi espositivi di Arte al Monte, al piano terra del Palazzo del Monte di Pietà di Forlì, sviluppano ulteriormente il legame con il mondo dell’arte contemporanea ed in particolar modo con quello della fotografia. Attraverso la mostra “Abbecedario Fotografico”, una collettiva curata da Elena Dolcini di ventisei tra gli autori più rappresentativi della fotografia italiana contemporanea, si vuole indagare la relazione tra le parole e le immagine, abbinando una fotografia ad ogni lettera dell’alfabeto, ovvero a 26 parole che riguardano l'ambito fotografico e del vedere. E' aperta al pubblico la mostra "Colore, ritmo, suggestione", collettiva artistica giunta ormai al suo terzo appuntamento al Palazzo pretorio di Terra del Sole, dopo i successi delle due scorse edizioni: curata dal critico d'arte  Silvia Arfelli, l'esposizione presenterà una quarantina di opere proposte dai venti Artisti selezionati per l'occasione, che rappresentano un'interessante spaccato della creatività italiana. Nel 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Alla casa natale di Mussolini a Predappio è visitabile la mostra “Da Dovìa a Predappio Nuova”: si tratta di un’esposizione di libri, documenti, opere pittoriche, sculture e bassorilievi provenienti da collezionisti o enti pubblici che vanno a ripercorrere la storia di Predappio e dei territori che l’attorniano. Sempre a Predappio, il centenario della Marcia su Roma, l'evento che segnò l'inizio della dittatura fascista in Italia, è ricordato da una mostra privata : "O Roma, o morte. Un secolo dalla marcia", organizzata dalla fondazione 'Memoria Predappio'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival del Buon vivere con Mogol, Giornate del patrimonio, Sagra del tortello alla lastra, tre giornate con i Lego: solo un assaggio del weekend

ForlìToday è in caricamento